Nel corso dell'E3 di quest'anno, Media Molecule ha presentato il proprio progetto sollevando parecchi dubbi sulla natura dell'esperienza di gioco che avrebbe caratterizzato il titolo in questione.

Dreams si è infatti presentato come una "piattaforma di creazione di nuova generazione" ma a conti fatti le informazioni sul gioco sono davvero poche e molto ambigue.

"In Little Big Planet si creano dei livelli di un gioco d'azione," spiegò Shuhei Yoshida nel corso dell'E3. "Con Dreams non dovete creare videogiochi. Potete farlo ma se siete un pittore potrete semplicemente creare dei disegni bellissimi e simili in tutto e per tutto ai dipinti. O potrete semplicemente animare un personaggio. O modificare le creazioni di altre persone".

Questa descrizione del boss di Sony Worldwide Studios verrà molto probabilmente ampliata nel corso di una diretta organizzata da Media Molecule per la giornata di domani. Per seguire lo streaming vi basterà dirigervi sul canale Twitch della software house alle 16:30 ora italiana.

Cosa vi aspettate dal nuovo progetto dei creatori di Little Big Planet?

Fonte: Gamespot

1

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.