Alla scoperta del metodo di sviluppo di Naughty Dog

Arne Meyer ci racconta come lavorano i creatori di Uncharted e The Last of Us.

Naughty Dog ha dimostrato il proprio valore grazie a progetti e a IP di assoluta qualità e vale sicuramente la pena di capire in che modo il team lavora ad un nuovo titolo.

Il community Strategist, Arne Meyer, ha parlato proprio del metodo di lavoro della software house nel corso di una diretta organizzata al Madrid Games Week.

"Ciò che è fantastico per noi è il creare il level design contemporaneamente alla storia. Tutto cresce organicamente. Nel corso dell'intero processo i game designer pensano alle cose che vorrebbero fare e gli ingegneri software costruiscono gli strumenti che permettano di fare tutto ciò che si desidera. Spendiamo la maggior parte del tempo a far questo arrivando fino all'alpha del titolo, che per noi significa avere ogni livello giocabile dall'inizio alla fine senza problemi in modo da capire la direzione del gioco anche senza aver finito il lato artistico e perfezionato gli ambienti di gioco.

"Poi passiamo alla fase beta dove inseriamo tutto ciò che vogliamo all'interno del gioco. Il gioco è praticamente completo e dobbiamo solo occuparci di risolvere i bug e di perfezionare ogni caratteristica del titolo. Durante tutto lo sviluppo intanto ci occupiamo del performance capture, delle animazioni e delle cutscene. Per tutto lo sviluppo creiamo le sequenze scriptate e i filmati e li inseriamo nel gioco".

Un processo organico che ha permesso a Naughty Dog di dare vita ad alcuni titoli di assoluto valore e che, quindi, sembrerebbe funzionare al meglio per la software house.

Avete letto perché Uncharted 4 non sarà un gioco open world?

Fonte: DualShockers

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

In Death Stranding viaggeremo attraverso varie aree degli USA

L' appuntamento con la Gamescom ha svelato ulteriori dettagli sulla nuova opera di Kojima.

Death Stranding: secondo Geoff Keighley il pubblico non è ancora pronto per le funzionalità online del gioco

Il giornalista e produttore crede che gli elementi online siano stati sottovalutati.

Articoli correlati...

Control si mostra in uno spettacolare trailer di lancio

Pronti ad entrare in un mondo misterioso ed ostile?

ArticoloControl - prova

Remedy stupisce con un potenziale gioiello.

Death Stranding non compare più come esclusiva PS4 sul sito ufficiale di Sony

L'attesissimo gioco di Kojima arriverà su altre piattaforme?

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza