Difficoltà "realistica" per COD: Black Ops 3

La difficoltà realistica non sarà uno scherzo, potrete essere uccisi in un sol colpo.

Recentemente, dopo la rivelazione della lista completa dei trofei che potranno essere sbloccati in Call Of Duty Black Ops 3, è stata rivelata una difficoltà di gioco superiore a quella di "veterano", usata sempre come massima difficoltà nei precedenti Call Of Duty, cioè la difficoltà "realistica".

cod3:PS4

"In realistica Basta essere colpiti una sola volta e sarete morti. Questo cambia completamente il modo di giocare la partita ", ha dichiarato Jason Blundell di Treyarch.

"Tutti voi dovrete sopravvivere come gruppo. Questo porterà a completare ogni livello in maniera differente, perché una volta scesi in campo e appena il fuoco nemico sarà aperto, basterà una sola granata esplosa nelle vicinanze o un solo proiettile per portarvi alla morte." Ha poi concluso Blundell.

In fine ricordiamo che Call Of Duty uscirà su PC, PS4 e Xbox One il prossimo 6 novembre.

Eccovi alcuni dettagli sulla campagna di COD Black Ops 3.

Fonte: vg247.com

Vai ai commenti (19)

Riguardo l'autore

Tommaso Stio

Tommaso Stio

Redattore

Scopre il mondo dei videogiochi grazie a Nintendo e, da quel momento, non lo abbandona più. Particolarmente legato a Super Mario e Crash, continua negli anni a videogiocare, muovendosi senza meta, tra grandi produzioni e caratteristici titoli indie.

Contenuti correlati o recenti

Ratchet & Clank: Rift Apart per PS5 gira bene anche con il peggiore degli SSD compatibili

Digital Foundry analizza le opzioni SSD disponibili per PS5 usando Ratchet & Clank: Rift Apart

Articolo | Marvel's Guardians of the Galaxy - prova

Ha detto "benvenuto nei Guardiani della Galassia spaccacubi", solo che non ha detto "cubi"!

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articoli correlati...

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

Lost in Random - recensione

Un mondo a sei facce con molto stile.

Commenti (19)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza