Netflix, ecco com' su console - articolo

Il servizio di streaming sbarca in Italia e vi diciamo come funziona su PlayStation 4, Xbox One e WiiU.

Con più di settanta milioni di abbonati, Netflix è il più famoso servizio al mondo dedicato allo streaming di film e alle serie TV. È presente in quasi trenta nazioni e da qualche anno ha anche iniziato a produrre in prima persona serie televisive di grandi successo, come House of Cards o il recente Daredevil (trasposizione televisiva del famoso eroe della Marvel).

Lo scorso 22 ottobre è finalmente arrivato anche in Italia, rendendo felici tutti gli appassionati alla ricerca di una valida alternativa alla TV generalista o ai canali a pagamento di Sky e Mediaset.

I vantaggi di Netflix rispetto agli altri operatori presenti in Italia sono molti. Per prima cosa funziona su praticamente ogni dispositivo, essendoci un'app per smartphone e tablet, per Xbox e PlayStation (sia di attuale che precedente generazione), per WiiU e anche per moltissime Smart TV.

Poi c'è il prezzo: il primo mese è gratuito (ma bisogna comunque registrarsi lasciando i dati della carta di credito), dopodiché si paga secondo uno dei tre piani presenti. 7,99 euro al mese garantiscono lo streaming solo in bassa definizione e su un singolo dispositivo alla volta. 9,99 euro al mese danno diritto all'HD e con due streaming in contemporanea (quindi per esempio uno sul PC e uno sul tablet). 11,99 euro al mese sono invece necessari per chiunque voglia lo streaming in 4K su un massimo di quattro dispositivi.

1
Ecco come si presenta la home di Netflix una volta lanciata l'applicazione. C'è solo l'imbarazzo della scelta!

Prezzi molto bassi con in più il vantaggio di non avere alcun vincolo temporale nel contratto: la disdetta può essere fatta in qualsiasi momento dal sito stesso e non è necessario un minimo di un anno di abbonamento.

Un altro dei motivi per cui Netflix è famoso è il software che si occupa di segnalare agli utenti cosa vedere. Questo è calibrato molto bene e basandosi su quanto avete visto riesce a suggerire film o serie tv che effettivamente possono piacervi. Altro punto di forza è la capacità che ha di passare automaticamente all'episodio successivo non appena ne finite uno. E in alcuni casi vi salta pure la sigla di apertura, facendovi risparmiare ulteriore tempo.

Questo a grandi linee è Netflix, ma come funziona su PlayStation 4, Xbox One e WiiU? Il lancio dell'applicazione è molto veloce: ci vogliono circa 12 secondi per passare dalla dashboard di PS4 o Xbox One alla schermata di selezione dei profili, e la transizione da questa alla lista di titoli a disposizione è praticamente istantanea. Così come il tempo che passa dall'istante in cui si lancia un contenuto a quando questo parte, spesso misurabile in un paio di secondi (ma qui, ovviamente, dipende dalla vostra connessione).

Su WiiU l'app ci mette circa il doppio a partire ma è comunque un tempo accettabile. Dove la piattaforma Nintendo si differenzia dalle altre console è nell'uso che Netflix fa del GamePad: nello schermo di quest'ultimo vediamo le stesse cose che ci sono su schermo in fase di selezione di un contenuto, mentre durante la riproduzione avremo una scheda su quanto stiamo guardando, più la possibilità di modificare audio, sottotitoli o, se è una serie tv, scegliere un altro episodio. Inoltre è anche possibile far riprodurre il video stesso nel GamePad, in modo da lasciare così libera la TV (l'audio uscirà dai piccoli speaker del pad o dalla presa delle cuffie).

2
Halo 4: Forward Unto Dawn è uno dei tanti titoli legati ai videogiochi disponibili su Netflix.

Anche la versione per Xbox One di Netflix ha una caratteristica unica: ci sono infatti degli obiettivi da sbloccare! Questi sono ovviamente legati alla visione di contenuti e li otterrete per aver visto tre episodi di fila di una serie, aver fatto delle recensioni a un certo numero di titoli e via così. Ci sono dieci obiettivi che però valgono tutti zero punti, come spesso succede per quelli non legati ai giochi.

Un'altra funzione utile è quella che si ha premendo la levetta destra del joypad: così facendo su schermo vi appariranno le statistiche dello streaming che state guardando e potrete sapere che risoluzione ha, la lingua dell'audio e la relativa codifica, e infine se i sottotitoli sono attivati.

Una cosa importante da dire è che essendo un servizio di solo streaming, non si possono scaricare i contenuti e dunque l'elemento più importante è la banda a disposizione. Il nostro test è stato fatto con una connessione in fibra (FTTC) da 30 mbit, e non ha rivelato alcun problema sia per quanto riguarda la velocità di caricamento che la qualità dei video in bassa e alta definizione. Un risultato prevedibile con la fibra ma anche con una ADSL da 7 mbit la qualità resta ottima: Netflix, infatti, usa un sistema adattivo che cambia la risoluzione a seconda dello stato della connessione, garantendo i migliori risultati possibili.

Spendiamo infine due righe sul catalogo disponibile. La scelta è abbastanza ricca anche se ci sono ancora molte lacune da colmare, soprattutto nell'ambito dei film. C'è una buona scelta di anime di qualità e recenti (Eureka Seven, Psycho Pass, Sword Art Online e Ghost in the Shell: Arise), ci sono gli splendidi telefilm di Netflix (Daredevil, Sense 8, Orange is the new black) e molto altro ancora.

4
L'ultimo grande successo targato Netflix: la serie tv di Daredevil, il famoso eroe della Marvel.

C'è anche una discreta offerta di titoli legati al mondo dei videogiochi, come per esempio il film "Halo 4: Forward Unto Dawn" e quello di "Doom". Potrete guardare cartoni animati come "Pokémon: Indingo League" o "Sonic Underground", oppure una serie culto come "The IT Crowd".

Vi segnaliamo anche, come curiosità, "Videogame High School", una web series che racconta la storia di un gruppo di ragazzi e della loro passione per i videogiochi e, soprattutto, il documentario "Atari: Game Over", che racconta la ricerca delle cartucce invendute di E.T. per Atari 2600 che, si diceva, erano state sepolte in un qualche deserto americano. Verità o leggenda?

Netflix in Italia è quello che ci si aspettava sarebbe stato: un servizio maturo per quanto riguarda tutta l'infrastruttura e l'aspetto tecnico, ma con un catalogo ancora un po' limitato, in particolare nel lato dei film. Un difetto che col passare dei mesi sicuramente verrà corretto, ma già oggi Netflix offre tantissimo ai suoi abbonati e il nostro consiglio è di provare subito il mese gratuito.

Vai ai commenti (72)

Riguardo l'autore

Mattia Dal Corno

Mattia Dal Corno

Redattore

Tre passioni hanno caratterizzato la mia vita: fumetti, cartoni animati e videogiochi. Sono riuscito a trasformare le prime due in un lavoro mentre la terza ancora oggi il mio hobby principale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (72)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza