1

Nintendo sta cercando di entrare nel mondo smartphone grazie alla collaborazione con DeNa ma per il momento non si hanno indicazioni precise su quali titoli verranno pubblicati sui device Android e iOS.

Il presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aime ha parlato della strategia dell'azienda in una lunga intervista rilasciata a Time, sottolineando un punto fondamentale: portare semplicemente Mario nel mondo mobile non Ŕ la ricetta giusta per il successo.

"Sfortunatamente c'Ŕ un pensiero troppo semplicistico secondo il quale creare un Mario per device mobile sia la ricetta per stampare denaro. In realtÓ non lo Ŕ. Semplicemente non lo Ŕ. La mentalitÓ in quel di Kyoto Ŕ che qualsiasi cosa faremo deve essere un'esperienza meravigliosa per gli utenti.

"La nostra strategia non Ŕ quella di creare dei porting di giochi sviluppati sulle nostre console. Dobbiamo sviluppare delle nuove esperienze che diano la possibilitÓ alle persone di interagire cone le IP Nintendo e questo sarebbe adatto allo stile di gioco e ai controlli degli smartphone.

"Sicuramente continueremo a seguire la nostra strategia di creare esperienze pensate per la piattaforma. Abbiamo analizzato i limiti del design sulle piattaforme mobile e abbiamo lavorato all'interno di quei limiti. L'esperienza di gioco su Nintendo 3DS non pu˛ ovviamente essere replicata su un touch-screen degli smartphone a causa della necessitÓ di tasti e analogici da manipolare."

RiuscirÓ Nintendo a far breccia nel mondo mobile? Cosa pensate delle parole di Reggie Fils-Aime?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.