Il Virtual Boy ha compromesso l'ascesa della realtà virtuale secondo Palmer Luckey

Nintendo non sarà troppo felice di queste dichiarazioni.

Il Virtual Boy fu il primo esperimento di VR nel settore videoludico. Lanciato da Nintendo nel 1990 fu però uno dei più grandi flop commerciali del settore videoludico.

Secondo Luckey Palmer, il fondatore di Oculus Rift, il Virtual Boy avrebbe danneggiato la reputazione della tecnlogia VR. In una seconda sessione di AMA su Reddit, ha dichiarato:

"Non era nemmeno un vero device VR, non forniva head-tracking, aveva un campo visivo ristretto ed essenzialmente uno schermo monocromatico 3D. Un vero peccato, poiché l'associazione del concetto di VR al Virtual Boy ha danneggiato questo mercato nel lungo termine."

Luckey ha però speso anche qualche parola positiva nei confronti dell'hardware Nintendo, affermando che all'epoca forniva il primo display LED del mercato consumer, dotato anche di ottimo contrasto per quell'era tecnologica.

1

I pre-ordini per l'Oculus Rift sono iniziati qualche giorno fa. Luckey sostiene che il prezzo di 600$ è limato al massimo per fornire un'esperienza soddisfacente. Secondo lui inoltre è talmente basso che l'azienda non guadagnerebbe dalla vendita al momento.

Fonte: Gamespot

Contenuti correlati o recenti

Cyberpunk 2077 conferma l'uscita dell'agognato aggiornamento next-gen e un'altra patch importante

Finalmente sappiamo quando Cyberpunk 2077 riceverà il suo upgrade per PS5 e Xbox Series X/S.

Articolo | PlayStation 5 e Xbox Series X/S: Le console next-gen un anno dopo

Il bilancio del primo anno di next-gen e le console a confronto.

Articoli correlati...

Black Friday: Le migliori offerte sui videogiochi PS5

Sony propone tanti sconti sui migliori videogiochi PlayStation 5!

Commenti (16)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza