Hauppauge HD PVR Rocket - recensione

Registrare le vostre imprese non è mai stato così semplice.

L'Hauppauge HD PVR Rocket è una scheda d'acquisizione molto interessante che permette di registrare video delle vostre sessioni di gioco, sia che avvengano su console, sia su PC. Questo prodotto ha indubbiamente il suo punto di forza nella portabilità, viste le dimensioni molto compatte, caratterizzate da un design semplice e funzionale e coi connettori in bella vista e chiaramente individuabili.

Rispetto ad altri prodotti simili l'alimentazione avviene attraverso la porta USB, che può essere collegata direttamente alla sorgente dalla quale vogliamo registrare il flusso video o a un'altra periferica accesa. Questo permette di effettuare catture video praticamente ovunque e con una facilità d'installazione notevole dovuta alla presenza di un ingresso e un'uscita HDMI, e a un connettore AV che tramite appositi riduttori consente di collegare un cavo composito.

1
Il design non è sicuramente fra i più ricercati del panorama hardware, però lo rendono un prodotto estremamente semplice da utilizzare.

Sulla parte superiore è presente un enorme pulsante rosso la cui funzione è quella d'iniziare e terminare la registrazione. Tralasciando l'aspetto estetico, il tasto è molto comodo e facilmente individuabile al tatto, soprattutto se state giocando e volete incominciare a registrare una sessione senza distrarvi. Le generose dimensioni vi permetteranno di non dover neanche distogliere lo sguardo dallo schermo, una caratteristica che abbiamo notato anche in altri prodotti Hauppauge come la HD PVR2 Gaming Edition che abbiamo recensito la scorsa estate.

Sui lati è presente una fascia di LED con diverse colorazioni a seconda della funzione attiva in quel momento: anche questa caratteristica è molto utile per sapere istantaneamente cosa stia facendo la scheda d'acquisizione. La colorazione blu indica che non è presente alcun segnale video, il rosso lampeggiante indica la mancanza di una periferica di archiviazione connessa alla porta USB, mentre l'alternarsi dei due colori vi avvisa che qualcosa non sta funzionando correttamente. Se tutto è impostato a dovere, la fascia LED rimane in verde statico e premendo il pulsante di cattura diverrà rossa fino al termine della registrazione.

La compatibilità è pressoché universale: si spazia dal PC alle ultime due console di casa Sony (Playstation 3 e 4), Wii U, Xbox One e 360, ma in linea di massima qualunque dispositivo dotato di porta HDMI non dovrebbe aver problemi a interfacciarsi con il PVR Rocket di Hauppage. Bisogna precisare che non tutte le periferiche possono essere registrate tramite questo collegamento, anche se è possibile ovviare grazie alla nutrita cavettatura fornita da Hauppauge a corredo del loro prodotto.

L'ultimo aggiornamento consente di poter registrare anche da PS4 e One tramite HDMI. Bisogna avere l'accortezza però di disabilitare l'HDCP dalle impostazioni video della console. Questa pratica permette di rendere disponibile il flusso video al nostro dispositivo, anche se alcuni contenuti che necessitano della protezione HDCP attivata potrebbero non essere comunque registrabili o addirittura non riproducibili come ad esempio la riproduzione di un film.

3
La dotazione è ricca e completa e all'interno della confezione è presente tutto il necessario per incominciare a registrare subito.

Oltre alla portabilità, uno dei maggiori punti di forza di questo prodotto è il funzionamento standalone. Non è infatti necessario un PC per poter incominciare a registrare, basta collegare una chiavetta o un hard disk esterno nella parte frontale e fornirgli l'alimentazione tramite un connettore USB nella parte posteriore e automaticamente il flusso video verrà salvato all'interno della chiavetta USB o del disco. La porta USB frontale consente il collegamento di chiavette USB o hard disk esterni fino a due terabyte: a questo punto basterà collegare il nostro supporto a un PC, editare e uploadare il video dove vogliamo.

Nel caso avessimo un PC nelle immediate vicinanze è possibile registrare direttamente sul computer o effettuare lo streaming su Twich. L'unica controindicazione è che la registrazione diretta su PC è solamente possibile su sistemi operativi Microsoft: nel caso abbiate un MAC o Linux è necessario registrare su supporto esterno e quindi travasare il contenuto.

Hauppauge offre anche la possibilità di aggiornare il Rocket PVR, tramite PC o tramite una chiavetta USB, così da avere la possibilità di migliorarne le prestazioni o introdurre nuove caratteristiche: la procedura è estremamente semplice. La modalità tramite PC consiste in un eseguibile da avviare con la PVR Rocket collegata tramite USB al vostro computer seguire le istruzioni a schermo. Quella tramite chiavetta USB prevede qualche passaggio in più in quanto è necessario copiare in una chiavetta vuota due file, accendere il dispositivo aspettare 30-40 secondi fino a che i led non smetteranno di lampeggiare quindi spegnere e riaccendere il dispositivo.

2
Nella parte posteriore sono presenti tutti gli ingressi per permettervi di collegare pressoché qualunque dispositivo da cui registrare il flusso video.

Il lavoro svolto sulla compressione del flusso video è ottima: utilizzando il formato H.264 con risoluzione massima supportata di 1080p a 30 FPS, una chiavetta USB da 16 gigabyte consente di registrare circa quattro ore di flusso video. Inoltre, per facilitare il lavoro di compressione il file viene separato ogni 30 minuti di registrazione continua, che corrispondono a circa 4 gigabyte, per venire incontro al filesystem FAT32. La nuova versione del software analizza la formattazione del dispositivo collegato e, nel caso sia NTFS, consente la creazione anche di un unico file di dimensioni maggiori.

Un'altra caratteristica interessante è il jack per connettere un microfono direttamente all'HD PVR Rocket, che permette di registrare la propria voce direttamente durante il salvataggio del flusso video. Questa funzione si rivela utile soprattutto nel caso utilizziate questa periferica connessa al computer per salvare la registrazione audio in maniera separata e quindi sovrapporla al flusso video in un secondo momento. All'interno della confezione è già presente un microfono con clip e la qualità della registrazione audio non è eccelsa ma accettabile: usare un microfono di qualità superiore è quindi caldamente consigliato.

L'Hauppauge HD PVR Rocket, a conti fatti, è un'ottima periferica per chi voglia semplicità d'utilizzo e un eccellente risultato finale. Il design non è certamente il più accattivante però lo rende estremamente pratico nell'utilizzo in mobilità. La facilità di trasporto, grazie alle dimensioni contenute e al peso piuma che abbiamo sintetizzato nel box delle specifiche tecniche qui a fianco, rendono l'HD PVR Rocket perfetto per gli youtuber in trasferta o per chi abbia più postazioni di gioco/lavoro e la necessità di un dispositivo collegabile e fruibile rapidamente.

Una dimostrazione della Hauppauge HD PVR Rocket a un torneo di Titanfall: tutte le postazioni di gioco erano collegate a una periferica di cattura attiva.

Il software a corredo è sufficientemente versatile per quanto riguarda le opzioni di modifica della cattura video, nel salvataggio di sessioni di gioco e nello streaming. Il vero punto di forza però è la possibilità di funzionare in maniera autonoma, senza la necessità di avere un PC nelle vicinanze e l'unico pulsante da premere non crea confusione.

Il costo per registrare le vostre imprese in mobilità, effettuando l'acquisto direttamente sul sito di Hauppauge, è di € 139; un prezzo elevato ma in linea con la concorrenza e giustificato dalla quantità di cavi presenti all'interno della confezione, che permetterà di registrare praticamente da qualunque periferica dotata di un'uscita video tra quelle attualmente più diffuse.

9 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Marco Ballabio

Marco Ballabio

Redattore

Adepto spirituale del Pastore fin dai tempi di TGM, è sempre alla ricerca dell’ultimo pezzo per completare il suo PC definitivo. Impresa, come quella di Dylan Dog e del suo galeone, infinita.

Contenuti correlati o recenti

Digital FoundryGears 5 per PC ha tutto il sapore di una preview di un porting per Scarlett

La migliore conversione PC che abbiamo visto negli ultimi anni.

Digital FoundryIl nuovo Nintendo Switch con il Tegra X1 revisionato testato a fondo - recensione

C'è un ingente aumento della durata della batteria. Ma cos'altro è cambiato?

ArticoloFinalmente Death Stranding si è mostrato - editoriale

Il gameplay spacca la community: ecco tutte le nuove meccaniche.

ArticoloFable compie 15 anni! - speciale

In ricordo di Albion, dell'eroe di Oakvale e dell'Effetto Molyneux.

FIFA 20 Ultimate Team (FUT 20) Web App: data di uscita, come accedere e sbloccare il mercato

A cosa serve la Web App? E quali vantaggi offre? Si può accedere in anticipo? Ve lo spieghiamo in questa pagina.

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza