Un Dualshock 4 personalizzato per un giocatore affetto da paralisi cerebrale

Ecco la storia di Peter Byrne e del dipendente di Sony che lo ha aiutato.

Al di lÓ delle tante (inutili) diatribe che caratterizzano l'industria videoludica, in alcuni casi ci troviamo di fronte a delle storie che fa davvero piacere raccontare. In questo caso vi parliamo del giocatore Peter Byrne e del dipendente di Sony, Ajmal Alex Nawabi.

Byrne Ŕ un giocatore affetto da paralisi cerebrale che a causa della sua particolare condizione si trovava in diversi casi ad attivare per errore il touchpad del Dualshock 4 di PlayStation 4 mandando costantemente il gioco in pausa. Byrne ha deciso di contattare il servizio d'assistenza di Sony e dopo alcune email in cui ha spiegato nel dettaglio la propria situazione Ŕ stato messo in contatto con Ajmal Alex Nawabi.

La risposta finale Ŕ stata: "purtroppo al momento non siamo in grado di aiutarti" Nawabi ha, per˛, rivelato che una confezione molto speciale sarebbe arrivata a casa di Byrne. La confezione in questione conteneva un controller appositamente studiato per i problemi di Byrne e diversi dettagli sul modo in cui Ŕ stata modificata la periferica (ci sono voluti tre controller per arrivare a questo risultato).

2

In sostanza Nawabi ha disattivato il touchpad e inserito un tasto sul retro del controller al suo posto. Byrne naturalmente Ŕ rimasto pi¨ che stupito da questa vicenda e ha deciso di condividere la propria storia su Facebook. Da quel momento Nawabi ha ricevuto diversi messaggi di complimenti ai quali ha risposto sottolineando che all'interno del team Ricerca e Sviluppo di Sony ci sono tantissime persone disposte ad aiutare chiunque.

Sembrerebbe, quindi, che tutto sia finito per il meglio per Byrne, un giocatore che fortunatamente potrÓ continuare a vivere la propria passione senza troppi problemi grazie all'impegno di Nawabi.

Fonte: COG

1

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Days of war - recensione

La Seconda Guerra Mondiale, come l'abbiamo giÓ vista.

ArticoloQuando Sony ha cancellato un promettente LittleBigPlanet per PC fan-made - articolo

Vi raccontiamo la storia di LittleBigPlanet Restitched, progetto fan-made per PC che Sony ha fatto cancellare.

Alle 16 un'imperdibile diretta con Call of Duty: Modern Warfare

In compagnia di Gianluca Musso e Virginia Paravani giocheremo ai tornei 2v2.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza