Gears of War 4 avrÓ le microtransazioni

Saranno opzionali e legate a contenuti estetici.

1

Lo spettro delle microtransazioni aleggia anche su Gears of War 4 ma il titolo The Coalition potrebbe proporre un sistema tutt'altro che invasivo e completamente opzionale.

Il boss della software house, Rod Fergusson, ha rivelato a Gamespot che le microtransazioni permetteranno di acquistare delle sorta di "casse" che contengono carte più o meno rare che garantiranno l'accesso a certi elementi estetici. Queste casse saranno però anche ottenibili giocando e quindi spendere denaro reale sarà completamente opzionale.

"Penso che il paradigma delle carte sia davvero chiaro da comprendere per quanto riguarda i collezionabili. Abbiamo skin delle armi e dei personaggi e l'idea di carte collezionabili è quindi molto semplice da comprendere," spiega Fergusson.

Il boss di The Coalition si lancia poi in un paragone con Hearthstone per sottolineare come tutto sia ottenibile semplicemente giocando e che l'unica ragione per spendere denaro è quella di accelerare i tempi e di accedere prima a queste sorta di pacchetti di carte. Allo stesso tempo il team sta ancora lavorando sul bilanciamento per capire ogni quanto tempo i giocatori che non vogliono usufruire delle microtransazioni riusciranno a ottenere delle nuove carte.

Cosa pensate del sistema che verrà utilizzato in Gears of War 4? Sapevate che le nuove mappe saranno gratuite?

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza