Per quanto Nintendo sia estremamente lontana dal poter essere definita un'azienda economicamente in crisi gli ultimi risultati finanziari fatti registrare dalla grande N non fanno di certo gridare al miracolo.

Mentre Wii U ha deluso le aspettative e il Nintendo 3DS, nonostante ottimi numeri, non riesce a reggere il confronto con le passate console portatili della compagnia nipponica, un particolare prodotto continua a macinare numeri da record. Stiamo, ovviamente, parlando degli Amiibo.

Nei 12 mesi che sono terminati il 31 marzo 2016, sono stati distribuiti circa 53,6 milioni di Amiibo (24,7 milioni di statuine e 28,9 milioni di carte). Un dato che, come ha spiegato il presidente di Nintendo, Tatsumi Kimishima, Ŕ in netta crescita rispetto al precedente anno fiscale.

1

"Garantendo una continua presenza dei personaggi Nintendo nei negozi, crediamo che la piattaforma Amiibo abbia creato dei grandi benefici per tutte le altre piattaforme Nintendo," ha spiegato Kimishima. "Come i videogiochi veri e propri, alcuni personaggi stanno diventando degli evergreen e dimostrano delle vendite a lungo termine stabili con piccole fluttuazioni stagionali."

Gli Amiibo si stanno, quindi, rivelando una vera e propria gallina dalle uova d'oro per Nintendo. Cosa pensate di questi risultati?

Fonte: Videogamer

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti