Nintendo NX potrebbe abbandonare i dischi ottici in favore delle schede di memoria

Il leak arriva dal produttore di hardware Macronix.

Secondo il sito giapponese Money-Link, Nintendo potrebbe scegliere di utilizzare le cartucce invece dei soliti dischi ottici per i software di NX. Il sito riporta infatti che il produttore di memorie non volatili Macronix prevede un incremento notevole delle entrate nella seconda metà del 2017, grazie ad un accordo commerciale stipulato con Nintendo.

Macronix ha prodotto i chip ROM per le console Nintendo per molti anni. Infatti è lo stesso produttore che fornisce i chip di memoria per le cartucce del Nintendo 3DS. Ma il report suggerisce che il prossimo set di chip prodotto da Macronix sarà di nuova tecnologia, una linea di produzione di chip a 32nm, non compatibili quindi con quelli del 3DS (75nm).

1

D'altronde, con la densità raggiunta al giorno d'oggi con le schede di memoria (una microSD da 200 GB contiene quattro volte i dati di un BD-R disk doppio strato), appare una soluzione sensata. Una scelta simile, inoltre, ridurrebbe sensibilmente i tempi di caricamento dei giochi ed eliminerebbe la necessità di installare i giochi su hard disk.

Cosa ne pensate di questo rumor? Pensate sia una scelta azzeccata, se ciò si rivelasse vero?

Ricordiamo che Nintendo NX verrà lanciato a marzo 2017 assieme a The Legend of Zelda.

Fonte: Nintendo Life

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (28)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza