Le quest di The Witcher 3 più difficili da realizzare? La Battaglia di Kaer Morhen e Il Barone Sanguinario

CD Projekt RED ci parla della loro realizzazione.

1

The Witcher 3: Wild Hunt è uno dei titoli di maggior successo degli ultimi anni, una produzione che qualitativamente ha stupito moltissimi giocatori soprattutto per quanto riguarda la narrazione e le quest proposte.

All'interno di un Q&A tenutosi sul forum di CD Projekt RED, i designer Pawel Sasko e Mateusz Tomaszkiewicz hanno rivelato anche quali sono state le quest più difficili da realizzare. La risposta? La Battaglia di Kaer Morhen e Il Barone Sanguinario. Da qui in avanti potrebbero essere presenti degli SPOILER e nel caso in cui non abbiate giocato a The Witcher 3 il nostro consiglio è quello di non continuare la lettura.

"Da una prospettiva tecnica la più difficile è stata La Battaglia di Kaer Morhen. In 11 anni di carriera come quest designer non ho mai implementato una quest così impegnativa tecnicamente. Sin dai primi design ci siamo resi conto che sarebbe stata gigantesca e complicata e alla fine si è dimostrata addirittura peggio di quanto pensassimo."

Il problema di questa quest deriva dal fatto che dipende da moltissime quest secondarie completate in precedenza e il giocatore potrebbe essere supportato da 9 o 16 personaggi, ognuno dotato di scene diverse (Roche, Ves e Letho per esempio), sia narrativamente che a livello di aizioni vere e proprie.

Dal punto di vista della scrittura per entrambi la più difficile è stata la storyline del Barone Sanguinario, una delle quest che fan e critica hanno indicato all'unanimità come una delle più interessanti e meglio studiate.

Cosa pensate delle dichiarazioni dei due designer? Quali sono le quest di The Witcher 3 che avete apprezzato di più? Sapevate che l'espansione Blood and Wine uscirà prima dell'E3?

Fonte: VG247.com

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Cyberpunk 2077 non includerà alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

The Witcher incontra gli anni '80 grazie allo splendido lavoro di un artista

Geralt come Jena Plissken in "1997: Fuga da New York".

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 non includerà alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza