Il futuro dei videogiochi sarà senza console, secondo Peter Moore di EA

Lo streaming è quello che ci attenderà.

Non è la prima volta che sentiamo parlare di un possibile futuro in cui le piattaforme da gioco, così come le conosciamo oggi, potrebbero non esistere più.

Di questa idea è anche Peter Moore, Chief Competition Officer di Electronic Arts, che durante una recente intervista ha espresso la sua opinione sul futuro del mondo dei videogiochi.

"Non sono sicuro che ci saranno console, almeno non come quelle che conosciamo. I giochi saranno accessibili attraverso la tecnologia di streaming, così non avremo bisogno di un hardware come intermediario tra i due".

"Se noi due vorremo giocare a Battlefield 12, l'uno contro l'altro, dovremo solo entrare nel gioco attraverso qualunque monitor ci troviamo in casa".

A proposito di EA e Battlefield, non perdetevi la nostra anteprima di Battlefield 1!

Fonte: Gamespot

1

Vai ai commenti (20)

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'è avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora è rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

ArticoloControl - prova

Remedy stupisce con un potenziale gioiello.

Death Stranding non compare più come esclusiva PS4 sul sito ufficiale di Sony

L'attesissimo gioco di Kojima arriverà su altre piattaforme?

Death Stranding innalzerà gli standard del settore videoludico, parola di Troy Baker

Death Stranding sarà un gioco unico, una dichiarazione del talento di Hideo Kojima che alzerà il livello in questo settore.

Commenti (20)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza