Star Wars Battlefront, EA spiega l'assenza del single player

La società è tornata a parlare della questione.

Electronic Arts, nel corso di una sessione di Q&A con gli azionisti, ha motivato la scelta relativa all'assenza della campagna single player in Star Wars Battlefront.

Queste le parole del capo dello studio EA, Patrick Soderlund:

"La decisione di non inserire la campagna in giocatore singolo all'interno di Star Wars Battlefront è maturata dopo un'approfondita analisi fatta insieme ai ragazzi di DICE. Il perché della scelta è racchiusa nella ferma volontà di far si che il gioco potesse uscire entro la stagione natalizia e in concomitanza con l'arrivo nelle sale cinematografiche del nuovo capitolo della saga di Star Wars."

-system-headline

"Il gioco di DICE ha venduto molto e dal punto di vista commerciale è stato un successo, visto che è riuscito a raggiungere quel target di giocatori che spesso i nostri titoli non raggiunge. Tuttavia non abbiamo avuto altrettanta soddisfazione dal punto di vista della critica ed è per questo che siamo molto impegnati per riuscire a fare meglio in futuro imparando dagli errori di questa prima esperienza di Battlefront."

Non ci resta che attendere il nuovo capitolo di Star Wars Battlefont per vedere se gli sviluppatori riusciranno a fare meglio.

Fonte: Gamespot

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Massimo De Marco Giglio

Massimo De Marco Giglio

Redattore

Appassionato d’anime, videogiochi e armi (soprattutto quelle con danni Apeiron), cerca da anni la cura al FOXDIE che lo sta lentamente uccidendo.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza