MODGamer #24 - articolo

Come far dare una mossa ai propri soldati in XCOM2 senza spendere un euro di stimolanti.

Dopo lo scorso speciale su Fallout 4, torniamo alla consueta formula ad insalata mista per Modgamer nel segnalarvi i mod più interessanti usciti per PC negli ultimi tempi. Quest'oggi l'attenzione è concentrata su Project Cars, XCOM 2, The Witcher 3, World of Tanks e, si, ancora Fallout 4.

Project Cars

Mod: Ruf RT35

All'epoca della recensione di Project Cars mi ero augurato che il gioco supportasse in qualche modo il modding di piste e vetture, nonostante le dichiarazioni di Slightly Mad Studios non lasciassero presagire nulla di buono a riguardo. Sono passati dieci mesi dal lancio del gioco e purtroppo le previsioni si sono avverate: di piste nuove nemmeno l'ombra e i mod proposti riguardano quasi esclusivamente le livree delle vetture e qualche eccezione nella forma di auto inedite di cui oggi vi segnaliamo la Ruf RT35.

1
La Ruf RT35, una delle poche vetture inedite per Project Cars.

Si tratta di una Porsche di un famoso preparatore tedesco, anzi delle Porsche, visto che il modelli sono due ovvero la RT35 e la RT35S. Il modello tridimensionale è quello della RGT8 originale degli Slightly Mad Studios, ma è stato rielaborato con alettoni e altri dettagli presi dalla vettura reale. Il vero punto d'interesse riguarda la fisica che è stata rielaborata dall'autore del mod che abbiamo provato e ci è piaciuta molto, soprattutto per com'è stata resa la parte sospensiva e la potenza del motore. L'installazione è un po' macchinosa per le limitazioni di cui sopra ma se volete aggiungere una vettura al vostro parco auto, questa è sicuramente una delle più interessanti.

The Witcher 3

Mod: Random Encounters

The Witcher 3 continua a essere uno degli RPG più giocati su Steam e a quanto pare anche uno dei più moddati: su Nexus Mods le categorie si sono ormai moltiplicate a dismisura e le modification di una certa qualità non mancano. Una di queste, irrisoria dal punto di vista del peso in KB ma pesantissima da quello del gameplay è Random Encounters. Si tratta di una mod che, come dice il nome stesso, rende casuali gli incontri che Geralt può fare durante l'esplorazione delle aree di gioco.

2
Ecco cosa vi può capitare installando Random Encounters per the Witcher 3.

Normalmente determinate creature si possono trovare solo nelle loro zone di appartenenza: Random Encounters permette di impostare la frequenza degli incontri casuali l'aggressività dei mob stessi, posizionandoli casualmente in ogni regione del mondo di gioco, aggiungendosi alle le creature standard che le pattugliano di default. Se volete introdurre un pizzico d'imprevedibilità al gameplay di un gioco che già non ne difetta, questa modification fa sicuramente al caso vostro.

Fallout 4

Mod: Big Alien Bunker

L'abbuffata del mese scorso è stata solo un piccolo assaggio di quello che i modder hanno in serbo per Fallout 4. A nemmeno quattro mesi dalla sua pubblicazione, il database delle modification presenti su Nexusmods sta continuando a crescere a ritmi vertiginosi, compresi quelle dedicati all'aggiunta di nuovi contenuti. A questa sezione appartiene Big Alien Bunker, che, come dice il nome stesso, propone una nuova area sotterranea tutta da esplorare, ma soprattutto un'intera fazione aliena inedita da sterminare non appena si mette piede oltre la soglia.

3
Una scampagnata nel bunker dove gli alieni si sono rifugiati dopo l'atterraggio non proprio morbido della loro astronave, è il minimo che vi possa capitare installando questa mod per Fallout 4.

Ovviamente l'interno del bunker è ben sorvegliato e anche al livello di difficoltà normale non sarà facile avere ragione di tutti gli alieni presenti al suo interno. Ma il gioco vale sicuramente la candela visto che una volta espugnate tutte le sue difese si potrà fare razzia e arrivare al premio finale, una cassaforte zeppa di refurtiva interessante ma sopratutto una fiammante armatura da combattimento X01.

World of Tanks

Mod: Headnut Skin Pack

Di World of Tanks abbiamo parlato recentemente in occasione della recensione della versione PS4, ottima dal punto di vista grafico ma ancora un po' acerba da quello dei contenuti, visto che non tutti i carri pubblicati per quella PC, ancora molto giocata, sono arrivati sulla console Sony. Per chi apprezza le divisioni panzer e ha sviluppato il proprio hangar in questa direzione, ecco l'Headnut Skin Pack.

4
Un panzer con la skin metallica firmata da Headnut, l'autore di questo ottimo Skin Pack per World of Tanks.

Si tratta di una selezione di skin mimetiche pensate appositamente per tutti i carri più importanti della fazione tedesca tra cui spiccano il Pz VI Tiger, il JagdPanther, il Panther con rete mimetica ed ovviamente il Panzer IV. Il totale è di ventisei mezzi completamente retexturizzati che con un semplice clic è possibile portare a un livello qualitativo notevole per i già buoni standard di World of Tanks. Se volete dare una rinfrescata alla vostra collezione di blindati del terzo Reich, questo è indubbiamente il mod che fa al caso vostro.

XCOM 2

Mod: Stop Wasting my time

XCOM 2 non è sicuramente uno dei titoli più rifiniti della storia, come non lo era il suo predecessore del resto. Fortunatamente la versione PC è caratterizzata da una certa tendenza al modding che ha permesso la correzione di alcuni problemi non ancora indirizzati da Firaxis o il miglioramento di alcune feature dal punto di vista grafico o del gameplay. Stop wasting my time è una modification che punta a rendere più agili le sequenze realizzate con il motore del gioco in cui le nostre truppe aprono il fuoco, se la fanno sotto quando sono sotto tiro o cercano di rianimare un compagno ferito.

5
Basta aspettare i comodi dei vostri soldati durante le scene animate: installate lo Stop Wasting My time mod per fargli guadagnare la pagnotta. Double time!

Le scenette sono piacevoli da vedere ma alla lunga la loro lentezza tende a diventare snervante data la loro natura prettamente cosmetica. Basta infatti installare la mod e i tempi di attesa decisamente poco cinematici tra un'azione e l'altra vengono ridotti sensibilmente per farci vedere a schermo solo lo stretto necessario. Per ammissione dell'autore non è stato possibile velocizzare tutte le sequenze presenti nel gioco, ma già installando questa modification il guadagno rispetto all'XCOM originale è comunque apprezzabile.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Lorenzetti

Matteo Lorenzetti

Redattore

Dopo dieci anni di The Games Machine, approda finalmente alla redazione di Eurogamer.it. Onnivoro per quanto riguarda i generi, predilige sparatutto, giochi di guida ed RTS.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloFable compie 15 anni! - speciale

In ricordo di Albion, dell'eroe di Oakvale e dell'Effetto Molyneux.

The Outer Worlds: ecco un nuovo video gameplay di 20 minuti dal TGS 2019

L'RPG di Obsidian torna a mostrarsi in occasione della kermesse di Tokyo.

Nioh 2: open beta in arrivo su PS4 a novembre

Koei Tecmo ha presentato anche nuove sequenze di gameplay.

Articoli correlati...

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza