Pikachu cambia nome e i fan cinesi scendono in piazza a protestare

Pei-kaa-jau?

1

Quando dici Pokémon per moltissimi appassionati il primo pensiero va inevitabilmente a Pikachu, quello che molto probabilmente è il personaggio più conosciuto dell'intera serie e vera e propria icona del franchise.

Pensate, quindi, a cosa potrebbe accadere se Nintendo dovesse decidere di cambiare il nome di questa iconica creatura. Con l'arrivo di Pokémon Sole e Luna verrà supportato il cinese semplificato in Cina, Hong Kong e Taiwan provocando dei cambiamenti non da poco soprattutto per i giocatori di Hong Kong, dei cambiamenti che hanno spinto un piccolo gruppo a manifestare in piazza. Il motivo? Lo ha spiegato Zheping Huang su Quartz.

"Ora Nintendo vuole unificare i nomi: Pokémon in Cina sarà chiamato 精靈寶可夢, o Jingling Baokemeng in mandarino. Prima in Hong Kong veniva chiamato 寵物小精靈 (Pet Little Elves o Spirits), mentre in Taiwan era 神奇寶貝 (Magic Babies)."

I problemi più gravi si presentano in Hong Kong dove il cantonese e non il mandarino è la lingua tradizionalmente considerata comune.

"Pikachu era originariamente tradotto come 比卡超 (Bei-kaa-chyu) in Hong Kong. Ora viene chiamato 皮卡丘 (Pikaqiu). Mentre il nome in mandarino è simile al nome globale di Pikachu (come è sempre stato chiamato in Cina e Taiwan), in cantonese si legge come Pei-kaa-jau che non ha assolutamente lo stesso suono."

I problemi, oltre che legati al gioco, derivano anche dal fatto che il cantonese è sempre più minacciato dal governo cinese con pochissime scuole che lo insegnano e il rischio sempre più sentito dalla popolazione che possa definitivamente sparire. Questo è probabilmente uno dei motivi per cui alcuni fan stanno reagendo anche sulla pagina Facebook di Nintendo Hong Kong con dei messaggi piuttosto chiari. Ecco un esempio:

"Pikachu è 比卡超 non è 皮卡丘, ora giuro che non comprerò mai più da Nintendo a meno che non capiate finalmente cos'è il cantonese e il corretto uso del cinese."

Cosa pensate di questa vicenda?

Fonte: Kotaku

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darŕ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Ratchet & Clank: Rift Apart per PS5 gira bene anche con il peggiore degli SSD compatibili

Digital Foundry analizza le opzioni SSD disponibili per PS5 usando Ratchet & Clank: Rift Apart

The Long Dark: l'avventura survival 'sotto zero' sta per ricevere il quarto episodio

Una data di uscita per il quarto episodio di The Long Dark.

Metroid Prime 1 remake o remaster per Switch in arrivo per una nota insider

L'imminente Nintendo Direct potrebbe rivelare il ritorno di Metroid Prime 1.

Hollow Knight Silksong ha una possibile data di uscita grazie a un leak!

La data di uscita di Hollow Knight Silksong tra i rumor sul Nintendo Direct.

Fortnite č nella lista nera di Apple. Il ritorno su iOS sembra impossibile per anni

Fortnite potrebbe rimanere lontano da Mac e iOS per cinque anni.

Articoli correlati...

Articolo | Marvel's Guardians of the Galaxy - prova

Ha detto "benvenuto nei Guardiani della Galassia spaccacubi", solo che non ha detto "cubi"!

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza