Call of Duty: Infinite Warfare utilizza lo stesso engine degli scorsi capitoli

Gli sviluppatori parlano però di netti miglioramenti.

1

Uno dei problemi degli ultimi Call of Duty è la presenza di un engine sotto parecchi aspetti "vecchio" e bisognoso di novità. In questo senso Call of Duty: Infinite Warfare non rappresenterà una completa novità.

A cofermarlo il Design Director del progetto, Jacob Minkoff, nel corso di un'intervista concessa a AusGamer. Alla domanda riguardante un nuovo engine o dei semplici miglioramenti ecco la risposta di Minkoff:

"Negli ultimi tre anni abbiamo continuato a migliorare la nostra tecnologia. Abbiamo revisionato l'engine per le animazioni, la fisica, l'intelligenza artificiale, il comportamente degli NPC e molto altro. Stiamo facendo cose mai fatte nella serie come la transizione senza soluzione di continuità tra i combattimenti a terra e quelli spaziali o tra l'hub principale e l'esterno.

"Stiamo anche utilizzando rendering basato sulla fisica che garantisce illuminazione e shading migliorati. Abbiamo costruito anche delle tecnologie di performance capture migliorate e non vediamo l'ora che i fan provino il gioco in prima persona."

Non ci troviamo, quindi, di fronte a un nuovo engine ma a una rivisitazione di quello che tutti conosciamo. Cosa pensate di questa notizia? Sapevate che i pre-order del gioco sono in calo rispetto all'anno scorso?

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza