E3 2016: God of War: una valanga di informazioni sul setting, il gameplay e il nuovo Kratos

Scopriamo il rapporto tra Kratos e suo figlio.

1

Ci si aspettava un annuncio riguardante God of War ma quanto mostrato nel corso della conferenza Sony ha molto probabilmente sorpreso parecchi fan della serie.

Cambio di setting, di gameplay e in parte anche di protagonista con un Kratos ora più maturo e intento a ricoprire il ruolo di padre. Il creative director, Cory Barlog, e il doppiatore di Kratos, Christopher Judge, hanno rivelato diverse nuove informazioni sul titolo. Ecco quanto riportato da DualShockers:

  • Il team voleva ricreare da zero il franchise. Volevano tenere le cose che funzionavano ma cambiare tutto ciò che non si adattava ad una visione più intima della vita di Kratos.
  • Le mitologie vagliate dal team sono state parecchie. Il setting che è stato scelto non è l'era dei vichinghi. Prima dell'era dei vichinghi c'era quella della migrazione e quella pre-migrazione. Questa è l'era in cui si credeva che gli dei camminassero sulla Terra insieme agli uomini.
  • Kratos e il figlio si trovano in un mondo assolutamente ostile. Solo il figlio capisce la lingua del posto e Kratos è uno straniero in una terra straniera. Il troll per esempio un antica lingua che il bambino capisce ma Kratos no. Gli sviluppatori si concentreranno su questa dinamica tra i due personaggi.
  • Kratos faticherà ad accettare il suo nuovo ruolo e a non essere solo il vecchio sè stesso.
  • Barlog sottolinea che questo non è un nuovo Kratos, è il personaggio che conosciamo ma più maturo, vede il mondo in modo diverso.
  • Kratos fatica ad accettare l'idea di doversi occupare di una persona che non capisce ciò che per lui è basilare. Non deve arrabbiarsi ma rimanere paziente e condividere le sue conoscenze.
  • Secondo Judge nulla cambia un uomo come l'avere un figlio e il gioco mostrerà anche la sfida di dover capire come essere un padre.
  • La fine della demo rappresenta un'occasione persa per il rapporto tra Kratos e il bambino. Kratos non ha la forza per dare una pacca sulla spalla al figlio, è cresciuto nella più rigida etica militare e il suo background non comprende quel genere di affetto.
  • Ci saranno degli elementi RPG e di progressione anche se sono ancora soggetti a cambiamenti.
  • Il team non è pronto a rivelare il nome del figlio di Kratos.
  • L'intera storia ruota intorno al concetto di insegnamento. C'è un pulsante dedicato completamente all'interazione con il bamb ino indicandogli certe azioni da effettuare sia in battaglia che in situazioni in cui bisognerà risolvere dei puzzle.

Cosa pensate del nuovo corso di God of War?

Per saperne di più su God of War e su tutti gli ultimi annunci date un'occhiata alla nostra pagina dell'E3.

Fonte: DualShockers

Vai ai commenti (19)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloDeath Stranding: il tempo per “spiegarlo” sta finendo - editoriale

Kojima sembra perdere tempo aspettando l'inevitabile: “scoprire” che Death Stranding è soltanto un videogioco.

ArticoloGamescom 2019: Darksiders: Genesis - anteprima

È il nuovo Diablo? No, ma è comunque interessante.

Contra Anniversary Collection - recensione

La collezione di un franchise che ha segnato la storia dei videogiochi.

Articoli correlati...

Ninja ha scritto un libro, e sta per uscire

Per chi vuole calarsi più a fondo nella sua storia, e scoprire i segreti del suo successo.

Ghost Recon Breakpoint: ecco la modalità Ghost in azione

Diamo uno sguardo alla modalità multigiocatore del titolo Ubisoft.

Death Stranding: il trailer della Gamescom, minuto per minuto

Ecco cosa è stato mostrato durante la conferenza.

Commenti (19)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza