0

Anche quest'anno il più grande evento mondiale dedicato ai videogiochi si è concluso ed è quindi giunto il momento di tirare le somme di questo spettacolare E3 2016. Spettacolare perché i giochi presenti in fiera erano davvero tantissimi e, tranne qualche assente ingiustificato, di carne al fuoco ce n'era davvero tanta.

Tra una Microsoft pronta ad innovarsi, una Sony che ha mostrato tantissimi nuovi giochi e una Nintendo che si riprende dal fallimento dello scorso E3, i veri vincitori siamo sempre noi: i videogiocatori, che di potenziali capolavori da mettere sotto i denti ne avremo davvero parecchi nei prossimi mesi ed anni.

In questi giorni abbiamo chiesto il vostro parere riguardo i punti più alti e bassi raggiunti dall'E3 da poco conclusosi e abbiamo affiancato anche l'opinione della redazione di Eurogamer inviata a Los Angeles.

MIGLIOR CONFERENZA DELL'E3 2016

Quest'anno le conferenze dei produttori di software hanno sofferto parecchio, con un ritmo più lento del solito e una quantità di contenuti decisamente inferiore rispetto allo scorso E3. Questa carenza non è di certo passata inosservata al pubblico, tanto che i voti per la miglior conferenza dell'E3 2016 si spostati considerevolmente verso i produttori hardware.

Sony, anche quest'anno, ha conquistato i cuori dei propri fan con tanti nuovi giochi annunciati a sorpresa, dimostrandosi la compagnia più apprezzata dai lettori di Eurogamer con il 54,3% dei voti, ovvero quasi il 10% in più rispetto allo scorso anno.

Anche Microsoft è riuscita ad approfittare in parte del risultato fallimentare delle altre conferenze, ottenendo quasi il 32,9% dei voti, ovvero circa il 3% in più rispetto al precedente E3. Evidentemente però, agli utenti di Eurogamer, il cambio di rotta di Microsoft non è bastato a ridurre il gap con Sony.

Come preannunciato, alcune conferenze di produttori software hanno subito un calo di preferenze. In particolare Bethesda è passata dal 16% dello scorso anno a poco più del 2% degli attuali voti, complice chiaramente l'assenza di un annuncio a sorpresa della portata di Fallout 4. Anche Square Enix è passata dal 4,7% dell'E3 2015 allo 0,9% di quest'anno.

Ubisoft si è mantenuta invece stabile intorno al 4,6%. Cresce di poco il PC Gaming Show, che con i suoi 2,7% dei voti è salito dell'1,8% rispetto allo scorso E3. Ancora molto bassi i risultati per Nintendo, che anche con la presentazione di The Legend of Zelda: Breath of the Wild raggiunge appena l'1,4% delle preferenze.

1

La redazione di Eurogamer inviata a Los Angeles si è invece divisa in due: tra chi ha preferito i meravigliosi sogni regalati da Sony e chi la nuova linea di Microsoft, che anche quest'anno si è rivelata più concreta della concorrenza, presentando un parco titoli con molte date di uscita previste per i prossimi mesi.

MIGLIOR GIOCO DELL'E3 2016

L'incredibile successo della conferenza Sony porta con sé, per il secondo anno consecutivo, Horizon: Zero Dawn come miglior gioco della fiera losangelina. L'opera in sviluppo presso Guerrilla Games ha infatti ottenuto il 25,2% di voti, guadagnando più del 3% delle preferenze rispetto allo scorso anno. Il fatto che non si trattasse di una novità non è quindi risultato un problema per i lettori di Eurogamer, che hanno deciso di premiare il nuovo gameplay trailer.

Al secondo posto troviamo un altro titolo Sony, questa volta annunciato a sorpresa, ovvero il nuovo God of War, che con i suoi 17,6% dei voti riesce a superare di pochissimo il tanto atteso e acclamato The Legend of Zelda: Breath of the Wild, che è piaciuto al 16,7% del pubblico.

2

Anche la redazione di Eurogamer è rimasta estasiata dal gameplay di Horizon: Zero Dawn, promuovendolo come miglior gioco presente all'E3 di quest'anno.

MIGLIOR INDIE DELL'E3 2016

Per questo E3 abbiamo deciso d'introdurre il premio per il miglior indie. Consapevoli della difficoltà di categorizzare le produzioni indipendenti, vogliamo però in questo modo dare spazio a tutti quei titoli sviluppati con un budget ridotto, che non sarebbero potuti emergere in altro modo.

Il primo posto spetta a We Happy Few, che si è mostrato al pubblico in gran spolvero con un meraviglioso gameplay trailer, in grado di convincere il 21,4% dei lettori di Eurogamer.

Lasciandoci in parte sorpresi, il gioco standalone di Gwent presentato da CD Projekt RED ha conquistato la seconda posizione tra i migliori indie dell'E3, con il 17,9% dei voti. Al terzo posto troviamo invece Cuphead, l'esclusiva Microsoft annunciata lo scorso anno, che ha convinto il 14,8% del pubblico di Eurogamer.

3

La redazione di Eurogamer inviata a Los Angeles ha invece deciso di promuovere Below, il roguelike esclusivo di Microsoft e sviluppato dallo studio Capybara Games, che è rimasto impresso a solo il 3,1% dei lettori.

MIGLIOR ANNUNCIO DELL'E3 2016

Anche quest'anno un'esclusiva Sony si è aggiudicata il primo posto tra i migliori annunci dell'E3. Vincitore indiscusso tra i videogiochi è infatti stato God of War, che ha impressionato con il trailer di annuncio il 36,4% degli utenti.

Microsoft è però riuscita ad incuriosire il 20,5% dei lettori di Eurogamer con l'annuncio teaser di Project Scorpio, quella che potrebbe essere la più potente console mai realizzata.

Ovviamente non poteva però mancare il progetto di Hideo Kojima, che con il suo criptico teaser trailer di Death Stranding ha catturato l'attenzione dell'8,6% del pubblico.

4

Anche la redazione, quasi all'unanimità, ha promosso God of War come miglior gioco annunciato durante l'E3 2016.

MIGLIOR TRAILER DELL'E3 2016

Per quanto riguarda il miglior trailer, i risultati sono stati decisamente meno netti. Avendo impressionato i lettori di Eurogamer, God of War ha ovviamente vinto anche la categoria del migliore video mostrato durante i giorni dell'E3, con il 14,1% dei voti.

Chi si è innamorato di The Legend of Zelda: Breath of the Wild non ha potuto che votare chiaramente il trailer prodotto da Nintendo, che è riuscito ad accaparrarsi il secondo posto grazie ai voti dell'11,4% degli utenti. In terza posizione, per un pugno di voti, troviamo invece Death Stranding di Hideo Kojima, che è stato in grado di ammaliare l'11% dei lettori di Eurogamer.

5

La redazione inviata a Los Angeles è invece rimasta colpita dal nuovo trailer della campagna singleplayer di For Honor, che ha impressionato solo il 2,3% del pubblico.

SORPRESA DELL'E3 2016

God of War ha chiaramente fatto breccia nei cuori dei lettori di Eurogamer, che l'hanno innalzato anche a miglior sorpresa dell'E3 2016, con il 16,4% dei voti.

Ad un tiro di schioppo troviamo nuovamente Death Stranding di Hideo Kojima, che ha sorpreso il 16% del pubblico. Di casa Sony anche il terzo classificato, Days Gone, le cui mandrie d'infetti hanno lasciato a bocca aperta il 13,2% degli utenti.

Microsoft riesce invece ad occupare appena la quarta posizione, visto che il teaser della nuova console con il nome in codice Scorpio ha racimolato il 12,3% dei voti.

6

La redazione di Eurogamer inviata all'E3 di Los Angeles ha invece promosso, quasi all'unanimità Steep come sorpresa dello show. Il tuffo di Ubisoft nel panorama dei giochi sportivi è stato in effetti un evento inaspettato, che non ha però impressionato alcun lettore.

DELUSIONE DELL'E3 2016

È ora giunto il momento di parlare dei momenti più bassi toccati dall'E3 2016, con le peggiori delusioni dello show. Quest'anno Nintendo è riuscita a convincere maggiormente i propri fan, in particolare grazie alla presentazione di un The Legend of Zelda: Breath of the Wild in splendida forma. Ciò non è comunque bastato alla compagnia di Kyoto per evitare di trovarsi al terzo posto in classifica. L'assenza di Nintendo NX ha infatti deluso il 12,2% dei lettori di Eurogamer.

Sempre l'assenza di un hardware molto atteso ha fatto guadagnare il secondo posto a Sony, che per il 14,5% di pubblico avrebbe dovuto mostrare PlayStation Neo durante la propria conferenza. Per il 19,2% degli utenti, la delusione più grande riguarda però Mass Effect: Andromeda, di cui Electronic Arts non ha ancora mostrato un gameplay, per la tristezza dei fan carichi di aspettative.

7

La redazione di Eurogamer, inviata all'E3 di Los Angeles, ha invece bocciato quanto visto di Resident Evil 7, che ha invece lasciato amareggiati solo il 2,8% degli utenti.

ASSENTE INGIUSTIFICATO DELL'E3 2016

Quest'anno diversi giochi hanno latitato la fiera losangelina, alcuni dei quali attendiamo da anni e altri che si sono mostrati di sfuggita in occasione dello scorso E3.

Il titolo che più è mancato ai lettori di Eurogamer, con il 13,3% delle delusioni, è stato Kingdom Hearts 3, annunciato durante la conferenza Sony dell'E3 2013.

Al secondo posto troviamo invece un assente un po' più giustificato, ovvero Cyberpunk 2077. Il 12,8% degli utenti ne ha sentito la mancanza, ma lo studio CD Projekt RED aveva già dichiarato che il titolo, annunciato con un teaser trailer nel 2012, non sarebbe stato presente alla fiera. Diciamo che, dopo aver prodotto The Witcher 3 e le due ottime espansioni, gli sviluppatori polacchi si sono guadagnati un attimo di respiro.

Al terzo posto ecco che spunta Nintendo NX, la cui assenza durante la fiera l'è già valsa un posto sul podio delle delusioni dell'E3 2016. L'11,9% del pubblico avrebbe infatti voluto vedere qualcosa di concreto riguardo l'attesissimo hardware, annunciato il 17 marzo dello scorso anno.

8

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'è avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora è rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Altri articoli da Pier Giorgio Liprino