Grand Theft Auto V è un titolo che può contare su una fanbase particolarmente appassionata e su un gran numero di giocatori che a distanza di anni continua a tuffarsi nel mondo creato da Rockstar.

La storia segnalata da Eurogamer.net ci mette di fronte a un gioco che da ormai diversi mesi aveva convinto un gruppo di venti giocatori a collaborare analizzando il codice di gioco alla ricerca di indizi da parte della software house. Indizi su cosa? Su una sorta di mistero legato a Bigfoot. Come probabilmente saprete, mangiando una pianta di peyote d'oro, dopo gli effetti allucinogeni, ci si trasforma nel potentissimo Bigfoot.

Ma il mistero non finisce qui. Tenendo d'occhio ogni cambiamento del gioco dopo ogni aggiornamento i giocatori hanno trovato indizi riguardanti altre sei piante d'oro da mangiare in giorni specifici, in orari precisi con determinate condizioni meteo. Per riuscirci è necessario modificare lo stato del mondo di gioco. Mentre tutto ciò accadeva, Rockstar continuava a condividere indizi man mano che i giocatori si avvicinavano alla soluzione.

La fine del mistero? Un inseguimento e una battaglia contro The Beast, un personaggio ispirato a Voglia di Vincere con Michael J. Fox. Sconfiggendolo avrete accesso alla sua skin nel Director Mode del gioco.

Cosa pensate di questo mistero finalmente risolto?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.