The Legend of Zelda: Breath of the Wild dovrà vendere almeno due milioni di copie per rientrare dei costi di sviluppo

Lo dichiara Shigeru Miyamoto durante l'ultimo incontro con gli azionisti.

Durante l'ultimo incontro con gli azionisti Shigeru Miyamoto ha dichiarato che The Legend of Zelda: Breath of the Wild, il titolo in arrivo nel 2017 per Nintendo Wii U e Nintendo NX, dovrà vendere almeno due milioni di copie per generare profitti.

Ecco le parole di Miyamoto:

"Lo sviluppo di The Legend of Zelda: Breath of the Wild ha coinvolto oltre 100 membri dello staff, e in totale sono 300 le persone presenti nei crediti, che hanno lavorato al gioco per cinque anni. I nostri sforzi saranno utili nelle prossime produzione. I costi di produzione saranno coperti superando i due milioni di copie vendute".

zelda3

Che ne pensate?

Sapevate che in The Legend of Zelda: Breath of the Wild, i giocatori potranno cambiare gli abiti di Link? Date un'occhiata al nostro articolo.

Fonte: Dualshockers

Vai ai commenti (12)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Persona 5 Royal accoglie finalmente l'italiano

La localizzazione conquisterà il cuore dei videogiocatori?

Fortnite sta per ricevere il pass battaglia annuale con skin esclusive

Ecco quanto emerso da recenti scoperte dei dataminer.

I server di Fortnite saranno offline questa mattina per l'arrivo dell'aggiornamento 11.30

Epic ha promesso "il più grande aggiornamento del Capitolo 2 mai visto fino ad ora".

Articoli correlati...

Deep Down è diventato un'esclusiva PS5?

L'ambizioso gioco di Capcom potrebbe arrivare direttamente sulla next-gen di Sony.

Un nuovo BioShock è in sviluppo nel nuovo studio di 2K, Cloud Chamber

Finalmente la conferma del ritorno di una grandissima IP.

Death Stranding 2 all'orizzonte? Arrivano nuovi indizi dal volto di Heartman

Spunta un misterioso tweet dal regista Nicolas Winding Refn.

Commenti (12)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza