Un gruppo di ladri sfruttava Pokémon Go per attaccare le proprie vittime

Team Rocket.

Ormai i casi piuttosto curiosi che coinvolgono Pokémon Go stanno diventando una prassi e dopo il caso della ragazza che si è imbattuta in un cadavere ecco quello di alcuni ladri che hanno deciso di sfruttare l'app per i propri colpi.

La notizia è trapelata attraverso la pagina Facebook del dipartimento di polizia di O'Fallon nel Missouri ed è stata presto riportata da Game Informer. Come sicuramente saprete il gioco vi richiede di spostarvi nel mondo reale e anche di avvicinarsi a certe zone specifiche, i Pokéstop per ottenere oggetti come ad esempio nuove pokeball.

I quattro ladri, tra cui spiccano i tre condannati Shane M. Backer, Brett W. Miller e Jamine J. Warner, hanno così deciso di capire lo spostamento delle persone sfruttando proprio la posizione dei Pokéstop. Utilizzando questo metodo la banda, già soprannominata Team Rocket dal popolo del web, è riuscita a rapinare ben otto persone.

Ora i tre sopracitati sono stati accusati per rapina di primo grado e azioni criminali in possesso di armi. Un altro caso piuttosto curioso direttamente dal mondo di Pokémon Go.

Per scoprire tutti i segreti del titolo Niantic non perdetevi la nostra guida di Pokémon Go.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darŕ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza