1

Hideo Kojima sta lavorando a Death Stranding in collaborazion con Sony ma il rapporto tra il game designer e il mondo PlayStation č qualcosa di storico e fondamentale per l'intera carriera del creatore di Metal Gear.

Kojima ha raccontato a GamesRadar come stesse per abbandonare Metal Gear prima dell'uscita della prima PlayStation e di come la console abbia avuto un ruolo molto importante per la serie.

"Ho creato Metal Gear 1 e 2 e a quel punto per me la serie era completa e iniziai a lavorare su altri giochi. Ai tempi Metal Gear era da sempre stato concepito come una sorta di nascondino. Avevamo solo il 2D e l'unica scelta possibile era quella di utilizzare una visuale dall'alto.

"Stavo lavorando su altro fino a quando non sentii delle voci su un nuovo hardware chiamato PlayStation. La cosa impressionante era il fatto che ti permetteva di utilizzare dei poligoni in tempo reale. A quel punto pensai che sarei stato in grado di creare la mia visione iniziale di Metal Gear e allora tornai sulla serie. Potete affermare che Metal Gear Solid esiste grazie alla PlayStation. Il ruolo che ebbe fu quello di rendere Metal Gear possibile."

Cosa pensate delle dichiarazioni di Kojima?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darā ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (3)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain - Reloaded

L'ultimo capitolo di una delle migliori saghe videoludiche, un anno e mezzo dopo.

LEVEL UP: la developer conference internazionale sullo sviluppo dei videogiochi arriva a Roma

Nei Cinecittā Studios, all'interno del Rome VideoGameLab, dal 4 al 6 maggio con importanti ospiti.