Un ricercato si presenta alla stazione di polizia mentre gioca a Pokémon Go. Arrestato per una Palestra

Accade a Detroit.

Non c'è niente da fare, Pokémon Go sembra essere diventato la cosa più importante nella vita di tantissime persone ed è così che ci ritroviamo di fronte all'ennesima storia che ha dell'incredibile e che non avremmo mai pensato di dover raccontare.

Un uomo di ventisei anni si è presentato alla stazione di polizia di Milford (Detroit) perché quest'ultima è segnalata come una Palestra all'interno del gioco. Nulla di strano (a parte il pigiama che indossava mentre è arrivato in sella alla propria bici) se non fosse che l'uomo in questione era un ricercato che non si era presentato in corte dopo un'accusa di effrazione.

La polizia ha, quindi, riconosciuto l'uomo e lo ha immediatamente preso in custodia. Era partito per diventare un Capopalestra e si ritrova ora in manette.

Per sapere tutti i dettagli del titolo Niantic non perdetevi la nostra guida di Pokémon Go.

Fonte: ClickOnDetroit

1

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darŕ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza