Pokémon GO, ban di massa a New York per molestie sessuali

Ben 3.000 previsti per le prossime ore.

Pokémon GO continua a essere sotto i riflettori della critica e catturare attenzioni trasversali al mondo videoludico.

Stando a quanto ha recentemente scritto la BBC, il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, avrebbe in prima persona richiesto a Niantic un maggior controllo sulle segnalazioni di giocatori scorretti e il pugno duro nei confronti dei molestatori sessuali.

Cuomo avrebbe richiesto l'identificazione e la segnalazione dei molestatori tramite indirizzo di casa, in maniera tale da garantire, come richiesto dal senatore Jeff Klein, che nessun Pokestop possa trovarsi nel raggio di 30 metri dall'abitazione del molestatore segnalato.

2015/articles//a/1/8/4/7/3/8/1/eurogamer-0x1qyi.jpg

Inoltre, in virtù delle segnalazioni per molestie sessuali è stato ufficializzato il ban di ben 3.000 account di Pokémon GO che inizierà a prendere piede nelle prossime ore nella zona interessata.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Massimo De Marco Giglio

Massimo De Marco Giglio

Redattore

Appassionato d’anime, videogiochi e armi (soprattutto quelle con danni Apeiron), cerca da anni la cura al FOXDIE che lo sta lentamente uccidendo.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza