Pokemon GO: la guida completa e i migliori trucchi

AGGIORNAMENTO: Tutte le novitÓ fino ad Aprile 2021!

All'inizio della vostra avventura all'interno del mondo di Pokémon Go molto probabilmente non saprete come destreggiarvi al meglio tra tutte le componenti del titolo Niantic e se volete crescere il più in fretta possibile vi farà sicuramente comodo conoscere alcuni piccolo e preziosi trucchi per sfruttare qualche particolare meccanica di gioco.

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di proporvi un breve excursus alla scoperta di alcuni segreti dell'app che vi permetteranno di partire con una marcia in più e con tutte le dritte di cui avrete bisogno per crescere come allenatori. Alcuni di questi "trucchi" sono adatti sia ai novizi che vogliono crescere il più in fretta che agli esperti che, invece, sono alla ricerca di un modo per dare una svolta più o meno significativa alla propria vita di allenatori.

Di seguito potete trovare tutte le ultime pagine aggiunte alla nostra guida ad Aprile 2021:

L'aggiornamento delle Palestre introduce le Caramelle Rare e altri cambiamenti

Le Caramelle sono fondamentali perché permettono di potenziare e far evolvere i vari pokémon e proprio per questo motivo ogni novità riguardante questo oggetto non può che attirare l'interesse dei fan di Pokémon Go.

Iniziando a parlare delle novità delle Caramelle base, segnaliamo che utilizzare delle Bacche nelle Palestre permette di guadagnare delle Caramelle. Le probabilità non sono di certo altissime ma considerando la presenza di creature piuttosto potenti vale sicuramente la pena di provare a ottenere qualche Caramella soprattutto per i pokémon più rari, ovviamente più presenti nelle Palestre.

Caramelle Rare

Una delle più grandi novità dell'ultimo aggiornamento. Si tratta di una delle ricompense principali dei Raid appena introdotti da Niantic, un oggetto che quando viene utilizzato su un pokémon permette di ottenere una Caramella di quel particolare tipo. Probabilmente non è un premio per cui strapparsi i capelli ma considerando quanto sia complicato reperire alcune caramelle, è una risorsa da non sottovalutare.

Trucchi: ultime novità

PokéVision per scoprire le zone di spawn di un pokémon

Si tratta di un piccolo sistema che consiste sostanzialmente nel "barare" ma PokéVision sta iniziando ad avere un ruolo sempre più importante per diversi allenatori. Ci troviamo di fronte a un sito costruito da dei fan che attinge alle API stesse del gioco e che permette di scoprire quali pokémon possono effettuare uno spawn in una certa zona. È un modo molto interessante ed efficace per scovare zone di spawning di una creatura specifica e magari ottenerne abbastanza per un'eventuale evoluzione.

Brutte notizie però per tutti coloro che utilizzavano dato che il servizio ha almeno temporaneamente chiuso i battenti.

Lancio veloce della pokéball

Questo è un trucco che potreste apprendere per caso nei primi minuti o che per ore e ore di gioco non scoprirete mai. Appena incontrate un pokémon cercate di lanciare la pokéball non appena quest'ultima appare. Questa sorta di lancio veloce aumenta considerevolmente le possibilità di catturare al primo colpo il pokémon che avete di fronte e magari riuscire in un lancio perfetto in grado di assicurarvi qualche XP extra.

Sottomenù veloci

La maggior parte dei menù sono raggiungibili attraverso qualche tocco ma uno swipe in una certa direzione diminuirà notevolmente i tempi. Ecco i comandi veloci:

  • Pokémon e Uova: swipe a sinistra
  • Oggetti: swipe a destra
  • Negozio: swipe breve e veloce verso l'alto
  • Pokédex: swipe verso l'alto

Altri contenuti della guida di Pokémon Go:

Pokémon GO - ottenere Pikachu come starter

Pokémon GO - salire di livello e ottenere esperienza

Pokémon GO - Premi, esperienza e sbloccabili per ogni livello

Pokémon GO - Medaglie

Pokémon Go - Cos'è Pokémon GO Plus? Prezzo e caratteristiche dell'accessorio per allenatori

Pokemon Go - Le evoluzioni di Eevee: come ottenere Umbreon, Espeon, Vaporeon, Jolteon e Flareon

Pokemon GO - Arrivano i primi pokémon della Terza Generazione con l'evento di Halloween

Pokémon GO - Palestre e combattimenti

Pokemon GO - Le Medaglie delle Palestre: come ottenere Medaglie di Bronzo, Argento e Oro

Pokémon GO - i requisiti, i boss e le ricompense dei Raid

Pokemon GO - debolezze e punti di forza di ogni tipo di pokémon

Pokemon GO - Quali sono i pokemon più potenti?

Pokemon GO - Punti Lotta guadagnati a ogni potenziamento

Pokemon GO - i segreti del PL e del Valore Individuale per creare il team più forte possibile

Pokemon GO: Migliori Pokemon in base alle statistiche di Attacco, Difesa e Punti Salute

Pokémon GO - Pokémon Leggendari: quando saranno disponibili e come catturarli

Pokémon GO -Pokémon Compagno: quante caramelle permettono di guadagnare i diversi pokémon?

Pokémon GO - cosa sono le Uova e quali pokémon contengono

Pokémon GO - alla ricerca dei leggendari Mew, MewTwo, Articuno, Moltres e Zapdos

Pokémon GO - tutti i tipi di pokémon e le zone in cui catturarli

Pokemon GO - trovare più facilmente pokemon rari grazie a Ingress

Pokemon GO - tutti i pokémon e il loro livello di rarità

Pokemon GO - una fantastica app per trovare i pokémon più rari

Pokemon GO - Tauros, Mr. Mime, Kangaskhan e Farfetch'd sono esclusivi di certi continenti?

Pokemon Go - I nuovi oggetti Evoluzione: Roccia di Re, Upgrade, Metalcoperta, Squama Drago e Pietrasolare

Pokémon GO - come ottenere Monete rapidamente

Pokémon GO - Aromi, Moduli Esca e Uova Fortunate

Pokemon GO - nuove Bacche Baccabana e Baccananas: a cosa servono e come usarle

Che cos'è Pokémon Go?

Per chi non avesse seguito gli ultimi annunci riguardanti questo interessante titolo vale la pena spiegare in dettaglio le caratteristiche di Pokémon Go. Niantic ha ideato un gioco che si pone un obiettivo piuttosto ambizios ma allo stesso tempo facilmente inquadrabile e piuttosto chiaro: quello di trasformarci in veri e propri allenatori all'interno del mondo reale. Per questo motivo dovremo attivare il GPS e i dati del nostro smartphone per essere costantemente tracciati e per essere in grado di interagire con ciò che ci circonda: Pokémon, Pokéstop e Palestre. Il nostro alter ego si muoverà, quindi, in base al nostro movimento e verremo costantemente avvisati quando ci troveremo nelle vicinanze di un pokémon da catturare.

Iniziare a giocare: personalizzare l'avatar

Come scaricare Pokémon Go su Android e iOS

Pokémon Go è ufficialmente disponibile a partire dalla giornata di oggi, 15 luglio, e di conseguenza non è più necessario sfruttare APK su Android o cambi di account su iOS. Il gioco può essere scaricato normalmente attraverso il PlayStore di Google e l'AppStore dei dispositivi Apple.

Rischio ban per chi ha scaricato l'APK?

Si è parlato in questi giorni del rischio di un possibile ban dell'account o del device per tutti coloro che hanno iniziato a giocare in una nazione in cui il gioco non dovrebbe ancora essere disponibile. Si tratta di un rischio fondato? Al momento non si hanno indicazioni chiare in questo senso e per il momento dei possibili ban rimangono comunque dei semplic rumor. Niantic (software house respondabile del gioco) in passato aveva già dato vita a iniziative di questo tipo ma al momento un vero e proprio ban pare improbabile.

L'unica reazione che, eventualmente, potrebbe essere intrapresa comporterebbe una sorta di blocco per tutti quei Paesi che non dovrebbero ancora accedere ai server ma per il momento non c'è ancora stata alcuna reazione da parte di Niantic e di The Pokémon Company.

Quando avrete finalmente scaricato Pokémon Go potrete finalmente iniziare a giocare. Dopo esservi assicurati di aver GPS e connessione a internet attivi potrete inserire il vostro account Google per iniziare finalmente a giocoare. Verrete così accolit dal Professor Willow e avrete la possibilità di personalizzare il vostro avatar con alcune ozioni meramente estetiche. Potrete, infatti, scegliere il sesso, e modificare colore dei capelli, degli occhi e alcuni elementi del vostro abbbigliamento. Una volta fatto potrete scegliere il vostro nome e occuparvi della prima tipica scelta che caratterizza tutti i giochi Pokémon: il vostro pokémon iniziale ma di questo parleremo in un'altra sede. È, invece, arrivato il momento di concentrarci su alcuni elementi caratteristici del gioco parlando dell'elemento fondamentale del gioco: i pokémon stessi.

Tutto ciò che c'è da sapere sui pokémon: dalla cattura all'evoluzione

Il "Pokémon compagno"

Si tratta di una delle novità più recenti e di una piccola aggiunta che non cambia particolarmente il gameplay o in generale l'esperienza che i primi giocatori conoscono ormai a menadito. Il Pokémon compagno potrà essere scelto tra le vostre catture e apparirà all'interno del vostro profilo. Il ruolo è sostanzialmente quello del Pikachu di Ash: un compagno di avventure al quale teniamo particolarmente. Questo pokémon garantirà anche un beneficio interessante dato che camminando potrà farvi guadagnare delle utili caramelle. Naturalmente potrete cambiare il vostro compagno in ogni momento.

L'inizio: catturare i pokémon

La scelta iniziale dello starter che vorrete ottenere (Bulbasaur, Charmender, Squirtle ma anche Pikachu) vi permetterà di sperimentare per la prima volta il lancio delle pokeball. Si tratta di una meccanica che per un novizio potrebbe non essere chiara al 100% ma che risulta importante per non sprecare troppe pokeball e per ottenere qualche punto esperienza. Quando incontrerete un pokémon vedrete un cerchio di un certo colore che lo circonda, questo cerchio rivela la difficoltà di un'eventuale cattura: verde=facile, giallo=difficoltà media, rosso=molto difficile. Soprattutto nelle prime ore di gioco risulta piuttosto improbabile inmbattersi in pokémon con il cerchio rosso e anche quello giallo pare improbabile. Per pokémon del genere sono ovviamente necessari strumenti ottenibili raggiungendo livelli più alti per il vostro alter ego. È così che megaball e ultraballdiventeranno fondamentali per catturare gli avversari più ostici.

Una volta che avrete scelto il tipo di sfera da utilizzare dovrete effettuare il lancio. Tenete premuta la pokeball fino a quando il cerchio colorato diventerà il più piccolo possibile e poi con uno swipe lanciatela verso il pokémon. Nelle prime catture potrete commettere degli errori, soprattutto a livello di forza, ma ben presto imparerete a effettuare lanci di ottima qualità.

Catturare i pokémon più forti

A un certo punto della vostra avventura raggiungere il livello 20 e i pokémon saranno più difficili da catturare. In questi casi utilizzare semplicele pokéball potrebbe non essere sufficiale. Ogni pokémon compie una sorta di movimento, questo movimento sembra in un certo senso delinare lo stato d'animo della creatura (felice o arrabbiato). Lanciando qualche bacca vedrete il pokémon muoversi nuovamente. Una volta che il movimento è terminato lanciate la vostra sfera.

Un altro metodo che sembra funzionare è quello di lanciare la pokéball non appena il pokémon compare sullo schermo. Sembra che in questo modo le chance di cattura siano notevolmente più elevate.

Come trovare i pokémon

Può sembrare una questione piuttosto semplice e intuitiva ma anche questo aspetto di Pokémon Go potrebbe essere leggermente complicato da intuire nelle prime fasi di gioco. Naturalmente il titolo Niantic non è fatto per chi non ha voglia di spostarsi fisicamente e di camminare in giro per il mondo e chi abita in zone di campagna rischia, inoltre, di trovarsi con pochi luoghi di interesse nelle vicinanze.

Al di là di questi problemi in basso a destra dello schermo è presente una sorta di menù che ci mette di fronte a una schermata che mostra tutti i pokémon presenti in zona con tanto di distanza dalla nostra posizione (più orme ci sono più sono distanti e ogni orma dovrebbe corrispondere a circa 100m). Accedendo a questa schermata potremo anche selezionare un singolo pokémon concentrandoci esclusivamente sulla sua ricerca. Man mano che ci avvicineremo diminuiranno le orme e l'icona in basso inizierà a lampeggiare ad indicarci che la nostra preda è sempre più vicina.

La feature presente nelle prime settimane dal lancio, e spesso buggata, è però stata eliminata e al momento non ci sono modi efficaci per sapere quali pokémon sono più vicini e si ci stia avvicinando o allontanando da un creatura specifica. Niantic è al lavoro sulla feature e dovrebbe migliorarla e introdurla nuovamente

Per aiutare i diversi giocatori nella cattura è stato anche lanciato il sito Pokemapper, uno strumento il cui successo dipende solamente dagli utenti stessi e dipenderà completamente dalle loro segnalazioni. Questo sito mostra le zone in cui sono stati trovati dei pokémon e con l'uscita ufficiale e il supporto della community potrebbe trasformarsi in un punto di riferimento per tutti i giocatori.

Come potenziare e far evolvere

Naturalmente per poter combattere all'interno delle Palestre (di cui vi parleremo in seguito) dovrete potenziare la vostra squadra di pokémon e puntare anche a delle evoluzioni. Dato che non è possibile acquisire esperienza combattendo con pokémon selvatici come possiamo riuscire a trasformare i primi e più deboli pokémon in creature temibili e sempre più potenti? Dovremo sfruttare essenzialmente due consumabili: la Polvere di Stelle e le Caramelle.

Accedendo alla schermata del menù, a quella dei pokémon catturati e ancora selezionando un solo pokémon ci troveremo di fronte a una schermata con le caratteristiche della creature e con due voci: "Potenzia" e "Far Evolvere". Per potenziare dovrete utilizzare un certo quantitativo di polvere di stelle e caramelle mentre per una evoluzione saranno necessarie solo caramelle in gran quantità.

La Polvere di Stelle si ottiene catturando qualsiasi pokémon o facendo schiudere un uovo, mentre le caramelle sono specifiche per ogni pokémon e solo catturando un grande quantitativo di Charmander e traferendo i "doppioni", per esempio, potrete sperare di farlo evolvere in un Charmeleon. Vista la difficoltà nel riuscire in un'evoluzione soprattutto nelle prime ore di gioco, per diventare quanto meno più competitivi e per avere una possibilità di conquistare le Palestre, il potenziamento potrebbe essere un'ottima strada da intraprendere.

Meglio potenziare o far evolvere?

In questi primi giorni si discute parecchio su questa particolare questione è a quanto pare entrambe sembrano soluzioni con vantaggi e svantaggi piuttosto chiari ma con risultati in definitiva tutto sommato simili. I pokémon non possono essere potenziati all'infinito e pare che il livello massimo di potenziamento o l'utilizzo delle evoluzioni porti comunque a statistiche simili. Per questo motivo in alcuni casi varrà la pena spendere un quantitativo minore di caramelle per avere dei vantaggi nel breve periodo, soprattutto se trovare lo stesso pokémon vi risulta complicato.

Le evoluzioni di Eevee e un modo per controllarle?

Come probabilmente saprete se in passato avete giocato a qualche capitolo del franchise, Eevee è un pokémon molto particolare dato che è in grado di evolversi in modi molto diversi. Tutto dipende dalla pietra che viene utilizzata ma in Pokémon GO non abbiamo a disposizione questo tipo di pietre. Come funzionano, quindi, le evoluzioni di Eevee? Sembra che la sua trasformazione in uno tra Vaporeon, Jolteon e Flareon sia totalmente casuale. Non vi resta che incrociare le dita e sperare di incappare nel vostro preferito.

Alcuni utenti sembrano, però, essere riusciti a condizionare l'evoluzione attraverso un piccolo trucco. Quando catturerete un Eevee o lo otterrete da un Uovo pokémon rinominatelo utilizzando uno dei nomignoli che veniva utilizzato nei serie animata. Scegliete uno tra Sparky per Jolteon, Rainer per Vaporeon e Pyro per Flareon per ottenere la vostra evoluzione preferita (usate anche la lettera maiuscola all'inizio).

Ora uscite dal gioco dopo esservi assiucurati di aver salvato, rientrate e procedete all'evoluzione. Sembra che il metodo funzioni e sicuramente pare una soluzione migliore dell'affidarvi completamente al caso.

2

Come ottenere XP in un batter d'occhio

Il metodo Pidgey

È stato denominato metodo Pidgey ma a conti fatti questo particolare modo di ottenere molta esperienza funziona con qualsiasi pokémon comune che potreste trovare nella zona in cui vivete (Rattata è una valida alternativa). Eccovi spiegato in pochi passi cosa fare:

  • Catturate una grande quantità di Pidgey, Weedle, Caterpie, Rattata o altri pokémon comuni e lasciateli nel vostro zaino
  • Preparate un Uovo Fortunato
  • Attiva l'Uovo Fortunato
  • Evolvete tutti i pokémon che potete

L'Uovo Fortunato vi garantisce molta più esperienza del normale ed evolvere molti pokémon è una vera e propria manna per il livello del vostro avatar.

Un utente di Reddit ha anche creato uno strumento chiamato PidgeyCalc: voi inserite il numero di Pidgey che possedete e il numero di caramelle e questa particolare calcolatrice vi rivelerà se sia o meno il caso di sfruttare un Uovo Fortunato e di far partire il metodo Pidgey.

Il metodo pokéstop

Il metodo che vi sottoporremo qui di seguito non sarà immediatamente realizzabile ma si rivelerà davvero utile per coloro che voglio ottenere parecchi punti esperienza in poco tempo. Questo particolare metodo è, inoltre, praticamente impossibile in campagna dato che non ci sono molti Pokestop e sicuramente non ce ne sono due a portata contemporaneamente. Ecco ciò di cui avrete bisogno:

  • Molte pokéball, almeno più di 50
  • Almeno 2 Moduli Esca
  • Almeno 2 Aromi
  • Almeno due incubatrici per le Uova
  • Uova fortunate
  • Un luogo con almeno 2 Pokestop selezionabili contemporaneamente

Quando avrete localizzato una zona con almeno due Pokéstop raggiungibili contemporaneamente attivate dei Moduli Esca sui diversi Pokéstop e poi chiedete a un vostro amico di attivare un Aroma per attirare ancora più pokémon. A questo punto mettete tutte le uova che potete all'interno delle Incubatrici, attivate un Uovo Fortunato e iniziate a muovervi tra i diversi Pokéstop. Così facendo catturerete diversi pokémon ottenendo il doppio dell'esperienza normale e sarete, inoltre, in grado di evolvere parecchi pokémon per altra esperienza.

Così facendo non dovrete far altro che catturare tutti i pokémon possibile ed effettuare tutte le evoluzioni per ottenere una valanga di XP.

Un cheat per avere Aromi illimitati

Quello che vi proponiamo è un piccolo cheat che ci permette di essere sostanzialmente sempre coperti dagli Aromi permettendoci di conseguenza di non dover necessariamente comprarne e spendere delle monete utilizzabili per altro.

Ma perché questo cheat potrebbe essere molto utile? Perché più Aromi significa più pokémon, più caramelle, più polvere di stelle, più evoluzioni e di conseguenza più esperienza per il nostro avatar. Ecco, quindi, sette passi che vi permetteranno di trasformare gli Aromi in una risorsa pressoché illimitata.

  1. Attivate un Aroma
  2. Catturate tutti i pokémon che incontrate fino a quando il timer da 30 minuti arriva a 5 minuti
  3. Premete il pulsante Home e andate nelle Impostazioni del vosto smartphone e in particolare nella sezione Data e Ora
  4. Disattivate l'opzione aggiornamento automatico di data e ora
  5. Modificate l'ora portandola indietro di 20 minuti
  6. Aprite il gioco e vedrete che il timer dell'Aroma è aumentato di 20 minuti
  7. Ripetete il processo per tutto il tempo che volete

Altri consigli:

Cambiare Team

Una volta raggiunto il livello cinque avrete la possibilità di entrare all'interno di un Team e di combattere per la conquista delle palestre. Senza troppi preavvisi o spiegazioni di sorta vi viene chiesto di scegliere uno tra Team Saggezza, Team Istinto e Team Coraggio, una scelta che non potrà più essere cambiata in alcun modo all'interno del gioco.

Esiste però un metodo che vi permetterà di cambiare squadra senza perdere i vostri salvataggi e in assoluta sicurezza. Sono diversi gli utenti di Reddit che hanno confermato che contattando direttamente Niantic è possibile chiedere di cambiare squadra. Si tratta pero di una possibilità unica e una volta cambiato Team non potrete più tornare indietro. La richiesta in questione è pensata per chi ha commesso un errore nella propria scelta ed è disponibile solo per gli utenti di basso livello e per coloro che non hanno speso troppo tempo con la propria squadra.

Per inviare una richiesta agli sviluppatori dovrete dirigervi sul sito ufficiale e compilare un modulo di richiesta in cui inserire alcune informazioni spiegando, inoltre, perché vorreste effettuare il cambio. Si tratta di un processo non troppo veloce o immediato ma potrebbe far comodo per alcuni giocatori che non trovano alcuna palestra alleata in zona o che vorrebbero far parte dello stesso Team di un amico.

I pokémon "doppioni" sono molto utili

Non lasciatevi ingannare da ciò che i classici videogiochi di Pokémon vi hanno insegnato nel corso di tantissime ore, all'interno di Pokémon Go catturare più volte lo stesso pokémon è molto utile e vi permetterà di far crescere considerevolmente le vostre creature. Come saprete se avete iniziato a giocare e avete catturato alcuni mostricciattoli, l'app di Niantic non permette di accumulare esperienza attraverso il combattimento. I Pokémon si possono evolvere solamente sfruttando le caramelle.

Le caramelle possono essere ottenute sfruttando i doppioni a proprio vantaggio. Catturandoli si possono ottenere le caramelle fondamentali per potenziare e far evolvere una certa tipologia di pokémon. Non ignorate qualcuno che avete già catturato perché potrebbe rivelarsi una gallina dalle uova d'oro e molto probabilmente non sarete mai stati così felici di rivedere i soliti Zubat e Rattata.

Da cosa dipende la rarità dei pokémon che incontriamo?

I diversi pokémon sono più facilmente rintracciabili in zone affini al loro tipo ed è per questo che è decisamene più normale incontrare Squirtle vicino a bacini d'acqua o Caterpie all'interno di boschi e foreste. Sin dall'inizio non avremo, però, la possibilità di catturare ogni tipo di pokémon dato che difficilmente ci imbatteremo in qualche creatura rara o leggendaria.

Un po' come accade nei classici giochi della serie, le prime ore vi vedranno alle prese con pokémon piuttosto comuni e classici come Pidgey o Zubat che dopo ogni cattura vi permetteranno di salire di livello. Il livello sarà, infatti, fondamentale per iniziare a incontrare creature più interessanti. Più alto sarà il nostro livello più semplice sarà incontrare pokémon più forti e anche rari che richiederanno per esempio l'utilizzo di pokeball più sofisticate e potenti come Megaball e Ultraball.

Sbagliare il lancio di una pokéball

Nelle vostre avventure sicuramente vi capiterà di commettere qualche errore nel lancio di una pokéball ma a quanto pare potreste riuscire a risparmiare qualche sfera recuperandole direttamente dal terreno. Sembra che premendo velocemente su di loro ci sia la possibilità di recuperarle evitando così inutili sprechi di risorse.

Il PL e il potenziale dei vostri pokémon

Sin dalle prime fasi di gioco catturerete dei pokémon che hanno un certo PL. Si tratta dei punti lotta, una statistica che deve essere più alta possibile dato che condiziona la forza di ogni vostra creatura. Il PL può aumentare attraverso i potenziamenti o le evoluzioni ma non è possibile potenziare all'infinito dato che ogni creatura ha un limite massimo raggiungibile. Questo potenziale è evidenziato da una sorta di arco bianco visibile sopra al pokémon e in base a questo arco dovrete, necessariamente, decidere chi potenziare e chi no.

Un pokémon con un PL non particolarmente alto e un arco già molto sviluppato non è la scelta giusta per voi e molto probabilmente vale la pena di risparmiare delle caramelle in attesa di qualcuno di più forte e dal potenziale più elevato.

1

Come risparmiare batteria

Come ogni gioco che richiede l'utilizzo del GPS e di una costante connessione a internet Pokémon Go rischia di prosciugare piuttosto in fretta la batteria del vostro smarphone ma ci sono alcuni accorgimenti che potrebbero fare al caso vostro. Si parte per esempio dall'attivare la modalità "risparmio energetico" dal menù del gioco. Un'impostazione che secondo molti non funziona al meglio ma che è comunque utile sfruttare.

Quando avrete selezionato l'impostazione girate lo schermo a testa in giù per poter mettere l'applicazione in una sorta di standby che ci permetterà comunque di ricevere delle segnalazioni quando i pokémon saranno in zona ma che sfrutterà molta meno batteria.

Altri metodi per diminuire ulteriormente il consumo di batteria prevedono la disattivazione della realtà aumentata e scaricare da Google Maps i dati delle mappa locale che avete intenzione di esplorare.

Sfruttate gli aggiornamenti dei PokeStop

I PokeStop sono dei luoghi solitamente situati in vicinanza di monumenti o particolari luoghi di interesse. In questa zona è possibile acquistare oggetti a partire dalle fondamentali pokeball ma anche molto altro. Ciò che è più interessante rimane il fatto che questi luoghi permettono anche di ottenere degli oggetti gratuiti quando l'icona è blu. Una volta ottenuti l'icona diventerà viola ma ben presto potremo tornare in zona per rifornirci nuovamente e ottenere, inoltre, esperienza. Basta attendere circa 5 o 10 minuti.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza