Ricordate Summer Lesson? È quel gioco creato da Katsuhiro Harada (sì, il papà di Tekken) nel quale si partecipa ad una serie di lezioni private in realtà virtuale.

1

Il titolo è previsto in esclusiva per PlayStation VR, e stando al producer nipponico difficilmente lo vedremo varcare i confini del paese del Sol Levante.

Parlando con Dualshockers, Harada ha detto che ci sono due problemi principali: prima di tutto c'è la questione del lip-sync che in realtà virtuale diventa ancora più importante. Avere davanti al viso un personaggio che parla fuori sincrono semplicemente rompe l'illusione, e una localizzazione in inglese di Summer Lesson porterebbe con sé anche tanto lavoro sul fronte delle animazioni.

Poi chiaramente c'è anche la questione culturale, visto che è un gioco nel quale non succede poi molto, insomma, una produzione tipicamente giapponese.

Al netto di queste considerazioni, Harada non ha comunque escluso completamente la possibilità di una localizzazione. A voi piacerebbe poterci giocare?

Riguardo l'autore

Alessandro Arndt Mucchi

Alessandro Arndt Mucchi

Redattore

Giocatore cronico, lettighiere notturno, cuoco discreto, giurisprudente perplesso, musicista part-time, giornalista dal 2006. Da sempre esperto di versetti.