Dopo 13 anni EVE Online diventerà free to play, ma con qualche limitazione

Gli account con sottoscrizione godranno di un'esperienza di gioco più ampia.

Il celebre MMO Sci-Fi EVE Online offrirà per la prima volta in 13 anni una modalità di gioco free-to-play, ma con qualche limitazione, in modo simile a quanto offerto da Blizzard in World of Warcraft.

Il cambio di rotta avviene dopo 13 anni di totale chiusura a questo straripante business, e alle porte dell'imminente espansione Clone States.

Gli utenti con account free avranno accesso all'intero mondo di gioco, ma ci saranno delle restrizioni al training ed alle navi spaziali.

Il sistema di account trial attivo adesso verrà ritirato con l'update di novembre. I giocatori attuali diventeranno "Omega clones", e continueranno ad avere pieno accesso alla progressione delle abilità ed al rapid training. I nuovi account invece saranno "Alpha clones", avranno pieno accesso al commercio nell'universo di EVE, ma avranno dei limiti nell'apprendimento di abilità.

L'executive Producer di CCP Seagull ci spiega tutto in un video.

Pensate che avrà successo questo nuovo modello di business per EVE Online? Chi di voi ci gioca? E chi invece avrebbe voluto giocarci ma è stato frenato dalla sottoscrizione mensile?

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Marco Procida

Marco Procida

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza