Rise of the Tomb Raider sarà uno dei primi giochi che supporterà PlayStation 4 Pro al lancio.

L'opera dello sviluppatore Crystal Dynamics potrà essere giocato in tre modalità visive, tra cui una in 4K upscalato a 30 fps.

Sfruttando i materiali pubblicitari in 4K diffusi da Sony, alcuni utenti hanno realizzato delle comparazioni, pubblicate da Gamepur, tra le versioni di Rise of the Tomb Raider su PS4 Pro e PC.

1
2

Il risultato potrebbe essere ovviamente compromesso dalla qualità di compressione dei materiali tratti da PS4 Pro, ma stando a queste comparazioni i dettagli presenti nella versione PC in 4K sono vistosamente maggiori.

Qualche differenza è anche visibile negli effetti post-processing come la luminosità delle fonti di luce, superiore su PS4 e la sfocatura degli elementi in secondo piano.

Da notare è anche un effetto di anti-aliaising leggermente inferiore su PS4 Pro, dovuto probabilmente anche alla tecnologia di upscaling.

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'è avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora è rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Altri articoli da Pier Giorgio Liprino