Horizon Zero Dawn non avrà menu complicati e darà ampio spazio alla storia

Ecco le parole di John Gonzalez e Mathijs de Jonge.

Horizon: Zero Dawn sarà anche un gioco di ruolo Open World ma gli sviluppatori intendono rendere accessibile l'esperienza a tutte le tipologie di giocatori, almeno da quanto si legge su Gameinformer.

1

il Director Mathijs de Jonge ha affermato che una cosa che il team ha evitato di proposito sono i macchinosi menu (tipici dei GDR più complicati), la parola d'ordine è invece accessibilità.

Sul fornte narrativa invece è John Gonzalez a spiegare:

"Penso che le persone attratte dalla storia, alla ricerca di ogni audio log per conoscerne tutte le sfaccettature rimarranno sorprese (positivamente) quando vedranno quello che abbiamo preparato per loro."

Horizon: Zero Dawn sarà disponibile su PS4 a partire dal 28 febbraio.

Contenuti correlati o recenti

Sky: Children of the Light arriverà a brevissimo su PC e console

Il mobile è solo l'inizio per la nuova opera dei creatori di Journey.

Sembra che molto presto Anthem riceverà i tanto richiesti Cataclisma

BioWare assicura però che gli strani tentacoli avvistati non fanno parte dell'aggiornamento.

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza