Dopo Vosik e la Macchina d'Assedio arriva il momento di incontrare anche il pericoloso Aksis, Arconte Primo, il pericoloso ultimo boss dell'Incursione Furia Meccanica.

Com'era facilmente prevedibile è proprio questo lo scontro più complicato che dovremo affrontare e sotto molti aspetti anche quello che rappresenta al meglio l'essenza dei raid proposti da Bungie. La comunicazione sarà molto importante per riuscire nell'impresa e allo stesso tempo possedere un livello consono allo scontro sarà fondamentale.

Non perdiamo altro tempo e tuffiamoci nello scontro con una guida testuale accompagnata come sempre anche da un video che vi mostra lo scontro.

Altri contenuti della guida di Destiny: I Signori del Ferro:

1

Aksis: la prima fase

La prima fase dello scontro con Aksis si può sostanzialmente dividere in tre ulteriori round in cui dovremo affrontare il nostro nemico ancora una volta dividendo la squadre in tre gruppi da due. Ognuno si dedicherà a una parte dell'arena con un Guardiano addetto alla raccolta delle Cariche SIVA e un altro quella di un cannone.

Iniziate la battaglia entrando nel cerchio rosso dell'arena e poi dirigetevi a coppie sulla sinistra, al centro e sulla destra. Inizieranno ad arrivare dei nemici dalle porte ai lati e da quelle centrali e il vostro obiettivo sarà quello di eliminarli il più in fretta possibile per essere pronti all'arrivo di tre Capitani. Concentrate il fuoco su di lui usando anche armi pesanti e super. Una volta uccisi dropperanno dei cannoni dotati di tre elementi diversi e i Guardiani preposti all'utilizzo dei cannoni dovranno raccoglierli e usarli sui Servitori dello stesso elemento che intanto saranno comparsi nell'arena (non si trovano mai nella stessa zona del Capitano corrispondente quindi è necessario comunicare all'interno della squadra per direzionare i giocatori armati nella posizione adatta).

È molto importante colpire i Servitori con un colpo caricato al massimo per riuscire a eliminarli. A questo punto non utilizzate ulteriormente il cannone ma tornate a impugnare le armi normali dato che le munizioni dovranno essere utilizzate solo per Capitani, Servitori e Shanks. L'intero procedimento deve essere molto veloce dato che se il Sevitore raggiunge la sua destinazione tutto il team andrà incontro a una morte prematura.

Il Guardiano di ogni gruppo che si occupa della raccolta della Carica SIVA dovrà raccogliere l'oggetto non appena i Servitori verranno uccisi e dovrà, inoltre, ripulire la zona dai nemici minori.

Le cariche devono essere lanciate a nodi SIVA rossi che vengono chiamati "Nuclei di contenimento SIVA" che spuntano intorno alla struttura centrale dell'arena. Lo spawn di questi nodi avviene sui monitor intorno al pilastro del boss. Dovete essere veloci e precisi dato che il primo round vi permette di commettere un errore ma il secondo vi richiede di eliminare tre nodi e in caso di errore tutta la squadra verrà eliminata. Dovete comunque fare attenzione a non porvi lo stesso obiettivo e per questo la coordinazione è fondamentale.

Una volta terminato il secondo round ci sarà uno spawn di Shanks che dovranno essere eliminati da tutti i Guardiani. Un colpo caricato ben assestato di cannone dovrebbe riuscire a eliminarli tutti in un solo colpo e così facendo riparte il ciclo con lo spawn dei Capitani.

Il terzo round sarà più complicato perché si dovranno fare esplodere sette nodi e per questo motivo ci sarà lo spawn di più Servitori che garantiranno più Cariche SIVA da utilizzare. Una volta superato quest'ultimo round raccogliete il loot e preparatevi alla seconda fase.

Aksis: la seconda fase

La seconda parte della battaglia riprende alcuni aspetti della prima dato che dovrete uccidere allo stesso modo Capitani e Servitori per ottenere delle Cariche SIVA con cui danneggiare, in questo caso, il boss. La situazione sarà comunque più complicata a causa di Aksis stesso che ora sarà un nemico attivo con due tipi di attacchi dalla distanza: una serie di tre spari veloci e uno sparo caricato che crea una vasta area di danno. Aksis, inoltre, si teletrasporterà in tre zone oltre a quella centrale. Imparate attentamente queste zone perché saranno utili per lo scontro e perché in caso vi troviate schiacciati dal suo teletrasporto verrete immediatamente uccisi.

L'organizzazione delle squadre non può avvenire prima dello scontro dato che tre Guardiani verranno scelti casualmente e potenziati. Una volta che ciò accadrà dividete i tre potenziati nelle tre zone della mappa comunicando tra voi. Una volta fatta questa divisione uccidete i Capitani, poi i Servitori e lanciate le Cariche SIVA ottenute su Aksis. Tre basteranno per distruggere il suo scudo. A questo punto Aksis si teletrasporterà in una zona visibile attraverso una sorta di scia.

A questo punto il guardiano potenziato più vicino dovrà correre verso Aksis, saltargli sulla schiena e premere il pulsante di interazione per stordirlo. Una volta stordito la zona critica del boss sarà visibile e il potenziamento dei Guardiani cambierà proprietario casualmente (non è detto che cambino tutti e tre i giocatori potenziati). Quando la zona critica si chiuderà il boss si teletrasporterà nuovamente e naturalmente dovrete essere attenti a coprire ogni zona con un Guardiano potenziato al fine di stordirlo nuovamente.

Dovrete stordire Aksis tre volte in ogni round e solo dopo il terzo round dovrete concentrare tutto ciò che avete: super, armi pesanti e speciali e spari con il cannone completamente caricati. Il Gjallarhorn e il Simulatore Dormiente sono armi particolarmente consigliate.

Quando tornerà ad avere lo scudo Aksis si preparerà a un attacco in grado di uccidere tutta la squadra e per questo motivo dovrete dirigervi verso uno dei quattro pilastri in fondo all'arena (alle vostre spalle mentre fronteggiate il pilastro centrale di Aksis). Tutta la squadra deve raccogliersi intorno allo stesso pilastro dato che ognuno è utilizzabile solo una volta.

Una volta che la sua vita scenderà a livelli particolarmente bassi Aksis inizierà ad alternare attacchi diversi subito dopo essere tornato al pilastro centrale. A questo punto dovrete concentrare tutta la vostra potenza di fuoco con tanto di Super e di armi pesanti in grande quantità. Potrete distruggere Aksis in cinque round quindi fate attenzione all'utilizzo che fate delle vostre armi più potenti.

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

le ultime

Sony ammette: "la crescita del mercato VR è inferiore alle aspettative"

Un settore che non è mai decollato e che è destinato a "fallire"?

Alla ricerca di un monitor all'avanguardia? ASUS ROG Swift PG27UQ disponibile in pre-ordine

Il primo con certificazione DisplayHDR 1000 e pre-calibrato in fabbrica con una precisione cromatica di valore △E inferiore a 3.

Charles Leclerc sfreccia sul Circuito di Monaco nel primo video gameplay di F1 2018

Vediamo insieme i miglioramenti visivi introdotti nel gioco e l'Energy Recovery System manuale.

Resident Evil 7 arriva su Switch col cloud gaming - editoriale

Lo streaming dei giochi si fa sempre più largo: cambierà le carte in tavola?

Pubblicità