Call Of Duty: Modern Warfare Remastered - prova

Il ritorno del Re.

Un po' all'improvviso Activision ci ha invitato a provare il rifacimento in HD di uno dei più grandi classici degli sparatutto in prima persona, ovvero Call of Duty 4: Modern Warfare. Per chi non lo conoscesse, si tratta della prima scampagnata nella guerra moderna da parte della serie di Infinity Ward, fino a quel momento conosciuta solo per la riproposizione delle più celebri battaglie della seconda guerra mondiale.

Il successo fu talmente strepitoso che questo quarto capitolo divenne non solo il metro di paragone per tutti i successivi Call of Duty, ma un vero e proprio paradigma per il genere di appartenenza.

Al posto di pubblicarlo come gioco a sé stante, il colosso americano ha deciso di confezionare questa edizione rimasterizzata come succoso bonus per tutti coloro che acquisteranno la Legacy Edition, la Pro Legacy Edition o Digital Deluxe Edition del prossimo Call of Duty, intitolato Infinite Warfare.

1
La riedizione in HD ha restituito la giovinezza a Call Of Duty Modern Warfare Remastered.

Call Of Duty: Modern Warfare Remastered contiene l'intera campagna del gioco, più sedici tra le più amate e giocate mappe multigiocatore grazie alle quali riassaporare un gameplay che a distanza di quasi dieci anni può essere definito vecchia scuola. Niente doppi salti, superpoteri o altre stranezze, in Call Of Duty: Modern Warfare Remastered si spara e si corre e basta, seguendo in maniera costante i propri commilitoni.

Se immediatamente si nota la mancanza di alcune "conquiste" degli ultimi anni, come la possibilità di compiere una scivolata quando ci si accuccia, la cooperativa, gli zombi, un pizzico di distruttibilità, l'assenza del respawn infinito o una narrazione più cinematografica e spettacolare, sicuramente il tempo non è passato per quanto riguarda la precisione dei controlli, la velocità dell'azione e la sensazione di essere una piccola pedina al centro di un conflitto più grande e violento di quanto previsto.

Il ritmo del gameplay è subito forsennato, con diversi cambi di scenario e di obiettivo che vi sballonzoleranno senza soluzione di continuità da una parte all'altra del globo. Prima sarete su di una nave militare nel bel mezzo di una tempesta per poi venire catapultati in medio oriente a combattere tra gli stretti vicoli di una città, passando per una missione nella quale dovrete conquistare un villaggio tra le montagne dell'est Europa.

Una volta riabituati alla gragnuola di granate che vi pioverà in testa e all'essere spintonati dai vostri colleghi, non contenti di essere superati da voi durante una missione, riscoprirete i tanti motivi per cui questo shooter è ormai considerato un classico. Come dicevamo, infatti, l'azione è sempre intensa, spettacolare e viscerale, raramente spazzata da lunghi filmati di gioco.

La storia viene portata avanti da sequenze in-game coinvolgenti, forse non eleganti come quelle di Half-Life o BioShock, ma efficaci soprattutto nel non far staccare mai la spina al giocatore, sempre pronto a dover entrare in azione. Il gameplay è veloce e frenetico, molto preciso e vi spingerà a mettere alla prova i vostri riflessi per abbattere i nemici che salteranno fuori da ogni dove. La storia è complessa, ma coinvolgente e l'edizione Remastered stupisce per la sua qualità.

Non fosse per l'assenza della fisica, le esplosioni un po' grezze e un po' di rigidità nelle animazioni, Call Of Duty: Modern Warfare Remastered potrebbe essere facilmente scambiato per un videogioco del 2016, grazie agli ambienti dettagliati e gli ottimi volti dei diversi personaggi.

2
Alcune scene di intermezzo sono memorabili anche a distanza di anni.

Il framerate, oltretutto, è granitico e i tempi di caricamento praticamente assenti, altro elemento che rende l'esperienza fluida e continua, in grado di rapirvi dall'inizio alla fine. Ovviamente la versione per coloro che acquisteranno Infinite Warfare dal prossimo 5 ottobre sarà completamente adattata in italiano, così come lo era il gioco originale.

Tutti quelli che attendono Call Of Duty: Modern Warfare Remastered come il ritorno del Messia, molto probabilmente, non rimarranno delusi. La versione del gioco da noi provata contiene solo la campagna in singolo giocatore, ma la qualità della conversione di Raven Software sembra ottima, in grado di ridare una nuova linfa a questo grande classico.

Ovviamente occorrerà rigiocare l'attesissimo multiplayer per scoprire se il lavoro di conversione sia perfetto, ma se il buon giorno si vede dal mattino...

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Luca Forte

Luca Forte

Redattore

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.

Contenuti correlati o recenti

eFootball PES 2021 perde le licenze di Inter e Milan

La Serie A del gioco perde altri due club.

Test Drive Unlimited Solar Crown annunciato durante il Nacon Connect

Unirà la fisica moderna alla libertà di progresso e alla competizione.

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza