Microtransazioni e DLC, due termini che i giocatori di tutto il mondo hanno imparato a conoscere, odiare e in diversi casi a utilizzare. Già perché per quanto molti gridino allo scandalo di fronte a queste pratiche, tantissimi giocatori continuano a fornire a publisher e software house un motivo per continuare a proporre questi contenuti.

Cosa pensano i giocatori di questi due elementi sempre più diffusi nell'industria videoludica? GameSpot ha riportato i risultati di un sondaggio condotto da NPD Group. Il sondaggio in questione contiene domande riguardanti parecchi giochi come: Battleborn, Destiny, Gears of War Ultimate Edition, Grand Theft Auto V, Halo 5: Guardians, Battlefield 4, Call of Duty: Black Ops III, Fallout 4, Lego Star Wars The Force Awakens, Super Smash Bros. Wii U e giochi mobile come Candy Crush Saga, Candy Crush Jelly Saga, Clans of Clans, Game of War: Fire Age e Pokémon Go.

Secondo lo studio in questione all'interno della popolazione americana tra i 13 e i 54 anni d'età il 28% ha acquistato dei contenuti extra negli ultimi tre mesi. Lo studio ha, inoltre, evidenziato come le persone siano maggiormente disposte a spendere i propri soldi sulle microtransazioni (il 23%) rispetto ai DLC (il 16%).

1

Ecco altre curiosità trapelate dal sondaggio:

  • Circa la metà di coloro che non usano le microtransazioni non sono disposti a spendere alcuna cifra su questi contenuti
  • Il 48% pensa che i contenuti non valgano la spesa extra
  • Metà di coloro che non acquistano i DLC affermano che i contenuti non valgono la spesa extra
  • Il 16% afferma che i contenuti extra dovrebbero essere inclusi nel gioco base
  • Il 78% considererebbe la possibilità di spendere soldi per microtransazioni che garantiscono armi e power-up
  • Il 77% ha un'attitudine favorevole nei confronti delle microtransazioni perché permettono di estendere il divertimento con un certo gioco
  • Il 68% pensa che gli aspetti pay-to-win in un gioco siano spiacevoli
  • Perché si acquistano i DLC? Per poter giocare con gli amici che li possiedono, per avere tutti i contenuti e, come ultima ragione, perché si ha l'impressione che i contenuti proposti valgano il loro costo

Il sondaggio include risposte da 8893 persone di cui 2470 hanno effetivamente speso del denaro su microtransazioni e DLC. Cosa pensate di questi risultati?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle