Pokémon Sole e Luna - prova

Le isole Alola ci stanno aspettando. 

Le versioni complete di Pokémon Sole e Luna saranno disponibili alla fine del mese di novembre, ma Nintendo, giusto per fomentare gli animi, ha deciso di pubblicare una demo speciale che ci ha permesso di fare una veloce visita alle isole Alola. Nella demo, purtroppo, non è possibile accedere alla creazione del personaggio, perciò ci siamo dovuti adeguare e utilizzare un pg predefinito. Abbiamo perciò impersonato Sun, un ragazzino proveniente dalla regione di Kanto che insieme alla madre si è recentemente trasferito sulle isole Alola.

Nei primi minuti della nostra avventura ci troveremo in municipio insieme alla nostra genitrice per effettuare il cambio di residenza. Qui faremo subito la conoscenza di Hau, un giovane allenatore locale che, improvvisandosi guida turistica, ci mostrerà la piccola cittadina di Hau'oli, accompagnandoci fino al Centro Pokémon. Fuori da qui incapperemo in un paio di teppisti appartenenti al Team Skull, i cattivoni di turno per intenderci, che cercheranno di sottrarci il nostro prezioso pokémon, dando inizio così alla prima lotta.

1
I Centri Pokémon ora sono molto più grandi ed offrono nuovi servizi.

Il sistema di combattimento è quello ormai rodato da tempo: ogni giocatore a turno sceglie quale mossa effettuare fino a quando non si sconfigge l'avversario o si viene sconfitti. Ciò che è cambiato è invece l'interfaccia, tirata a lucido per l'occasione e resa molto più intuitiva anche per quella fetta di utenza amante del genere, ma non molto esperta. Per ogni mossa ora verrà indicato il grado di efficacia sul pokémon avversario (Superefficace, Poco Efficace ed Effetto Normale) ed inoltre premendo L+A si aprirà una schermata contenente tutte le informazioni inerenti alla mossa selezionata, come il tipo di attacco, la sua potenza e la precisione, oltre ad una descrizione degli effetti che potrebbero eventualmente attivarsi.

Per difenderci dai malintenzionati avremo a nostra disposizione una pokéball al cui interno troveremo un esemplare di Greninja, in grado di assumere la forma Ash, grazie all'effetto Sintonia che lo renderà più forte e più veloce. La prima battaglia sarà facile da vincere e i cattivi se la daranno a gambe levate, consentendoci così di entrare nel Centro Pokémon per far rimettere in sesto, nel caso ce ne fosse bisogno, il nostro Greninja. Anche i Centri sono stati migliorati, non solamente dal punto di vista grafico, ma anche per quanto riguarda la possibilità di fare acquisti. Al loro interno è infatti disponibile un Pokémon Market oltre ad una Caffetteria, della quale però al momento ignoriamo la reale funzione, in quanto nella demo non è possibile interagirci.

Hau insisterà per proseguire il giro, ma appena fuori dal Centro Pokémon faremo la conoscenza del Professor Kukui: uno studioso delle mosse dei pokémon, decisamente diverso da quelli a cui la serie ci ha abituato. Kukui infatti si presenterà a noi con il camice sbottonato e pettorali in vista, come l'immaginario vuole che siano i bellimbusti hawaiani. Dopo averci intrattenuto per qualche istante, ci consiglierà di andare alla Collina Diecicarati per affrontare una particolare prova, ovvero il nuovo tipo di sfida che a conti fatti andrà a sostituire le ormai troppo riciclare palestre. Un'interessante novità che si discosta da una delle caratteristiche principali della serie Pokémon.

Recandoci alla Collina Diecicarati troveremo nuovamente il professore, che ci consegnerà un Pokévisore e ci presterà il suo Pikachu per aiutarci a portare a termine la prova, che consiste nel fotografare quattro mostriciattoli nascosti nella grotta. Una volta scattate le fotografie, ci imbatteremo in un pokémon dominante che, oltre ad avere le statistiche aumentate, potrà chiamare in aiuto altri pokémon per complicarci la vita. Ad ogni modo, lo scontro si è risolto molto velocemente grazie anche a Greninja e la sua forma Ash. La prova ci è sembrata di una facilità disarmante, un po' troppo guidata anche se crediamo sia stata resa semplice giusto per dare un'idea di quello che potremo trovare nella versione finale, senza farci perdere troppo tempo.

2
Hau sarà la prima persona che conosceremo ad Aloli e subito ci metterà nei pasticci.

Terminata la prova, ci imbatteremo nuovamente nel Team Skull e faremo conoscenza con l'Ufficiale Plumeria, che tenterà di vendicare i due brocchi incontrati in precedenza. Inutile dire che avendo a disposizione un Pikachu, un Cerchio Z e la relativa pietra non ci abbiamo pensato due volte ad usare la nuova mossa Z "Gigascarica Folgorante" per sbarazzarci con agilità della povera Plumeria. Le mosse Z, oltre ad essere visivamente spettacolari, sono anche estremamente potenti, tanto da renderle un'importante risorsa per battaglie più complesse di quelle affrontate nella demo. Basta solo ricordandosi che non sarà possibile usarle più di una volta per battaglia.

La mini storia è praticamente giunta al termine, ma le novità non sono finite. Infatti, ci verrà consegnato lo strumento per utilizzare il Poképassaggio: il nuovo sistema di viaggio rapido che sostituirà le scomode MN. Potremo chiamare a nostro piacimento alcuni pokémon e grazie alle loro abilità speciali superare ostacoli, muoverci più velocemente, volare e così via. Purtroppo ci è stato possibile utilizzare solo Tauros, grazie al quale però siamo stati in grado di raggiungere alcune nuove aree della Collina Diecicarati, dove abbiamo potuto sfidare qualche altro allenatore e cimentarci nella sfida Acchiappa Pokémon. La sfida in questione consiste nel catturare più pokémon possibili con le pokéball a nostra disposizione (qualcuno ha detto Safari?). Terminata la sfida saremo costretti a liberare i pokémon catturati, che non potremo così tenere.

3
Potremo trasferire il Greninja alla versione finale del gioco, contenti?

Ci verrà però assegnato una sorta di punteggio con una relativa ricompensa che potremo mantenere anche nella versione completa del gioco. Sostanzialmente potremo trasferire alla versione finale del gioco ogni oggetto raccolto durante la mini storia della demo, insieme al Greninja con la forma Ash, che non è assolutamente un esemplare da buttar via. Abbiamo inoltre notato che alcuni NPC ci hanno chiesto di tornare a trovarli successivamente o in determinati giorni, così facendo otterremo di sicuro qualche altro utile oggetto da trasferire e forse qualche sorpresa.

Allo stato attuale delle cose e basandoci solo su questa demo non possiamo ovviamente dare un parere obiettivo su Sole e Luna, ma quanto abbiamo visto fino ad ora è sicuramente un ottimo punto di partenza e ci ha lasciato piacevolmente colpiti. La nuova zona, da quel poco che abbiamo potuto vedere, ci è sembrata particolarmente ispirata e di sicuro porta una brezza di aria fresca in un titolo che, al di fuori dei Pokémon, ha sempre avuto contenuti piuttosto statici. Le versioni finali promettono ovviamente una dose più massiccia di attività rispetto a quelle disponibili nella versione di prova e siamo sicuri che ci terranno impegnati per una quantità di tempo davvero enorme. Non ci resta che dire Gotta catch'em all!

Vai ai commenti (2)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Thomas Guidetti

Thomas Guidetti

Redattore

Borgomanerese di nascita, Gattinarese nel cuore. Uno zio malvagio ha rubato due braccia all'agricoltura regalandogli un Master System tanti anni fa.

Contenuti correlati o recenti

Spider-Man per PS5: scopriamo i miglioramenti tecnici della versione next-gen

Sony e Insomniac parlano delle migliorie che dobbiamo aspettarci sulla nuova console.

Devil May Cry 5 Special Edition non arriverŕ su PC e parte il review bombing su Steam

L'edizione č pensata solo per le console next-gen ma gli utenti non hanno preso bene la notizia.

Hogwarts Legacy prende le distanze da J.K. Rowling, la 'transfobica' autrice di Harry Potter

Warner Bros. afferma che l'autrice non ha contribuito alla creazione del gioco.

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza