Il multiplayer di Call of Duty: Infinite Warfare rischia la deriva pay-to-win?

Le microtransazioni potrebbero essere molto invasive.

Il multiplayer rimane senza alcuna ombra di dubbio la modalità più importante di Call of Duty: Infinite Warfare e a quanto pare direttamente dalla beta arrivano delle informazioni tutt'altro che positive proprio per quanto riguarda l'aspetto competitivo.

Su NeoGaf è stato aperto un thread dedicato che mostra il sistema di crafting. Questa feature permette di aggiungere caratteristiche extra alle armi e di ottenere dei vantaggi nei confronti degli altri giocatori. Per ottenere i miglioramenti di alto livello è ovviamente necessario giocare per parecchie ore e raccogliere una valuta in-game chiamata "Salvage".

1

Sfruttando le microtransazioni sarebbe, però, possibile migliorare le statistiche della armi molto più in fretta andando ad acquistare delle loot box denominate Supply Drop.

Chi paga rischia, quindi, di essere decisamente più forte degli avversari? Non ci resta che attendere l'uscita della versione finale del titolo per scoprire in dettaglio come Activisione e Infinity Ward gestiranno le microtransazioni.

Vai ai commenti (9)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza