Nonostante alcuni sviluppatori che decidono di rinunciare a queste tecnologie pensate per evitare la pirateria, i titoli che si affidano ai DRM sono sempre più diffusi, soprattutto se si tratta di produzioni AAA.

Come riporta VG247.com, la pagina Steam di Dishonored 2 rivela che l'ultima creatura di Arkane Studios sfrutterà il DRM Denuvo, uno dei più utilizzati degli ultimi anni. Si tratta di uno dei primi casi in cui lo store di Valve segnala la presenza di Denuvo.

Denuvo si è dimostrato uno dei DRM più efficaci tanto da venir considerato, in alcuni casi, praticamente impossibile da superare. Allo stesso tempo, tuttavia, questa tecnologia ha provocato dei problemi di performance segnalati da alcuni utenti.

Non ci resta che attendere l'uscita del titolo, l'11 novembre, per capire l'effettivo impatto di Denuvo.

1

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle