Final Fantasy XV censurato in Cina

"Personaggi troppo svestiti".

La censura si abbatte sul quindicesimo capitolo della serie Final Fantasy realizzato da Tabata e soci.

Stando a quanto riportato dal tweet di ZhugeEX, secondo le severe regole della Cina alcuni personaggi all'interno del gioco sarebbero eccessivamente svestiti e quindi sottoposti a un restyling grafico che ne renda consono l'aspetto per il mercato cinese.

Nell'esempio riportato nel tweet dell'utente si mettono a confronto la versione cinese e quella giapponese del personaggio di Shiva all'interno del gioco, rendendo evidente il "cambiamento".

Che ve ne pare? Ce ne era davvero bisogno?

Vi rcordiamo che Final Fantasy XV sarà disponibile su PlayStation 4 e Xbox One a partire dal 29 novembre.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Massimo De Marco Giglio

Massimo De Marco Giglio

Redattore

Appassionato d’anime, videogiochi e armi (soprattutto quelle con danni Apeiron), cerca da anni la cura al FOXDIE che lo sta lentamente uccidendo.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Mass Effect: Legendary Edition - recensione

“Sarà leggen...non ti muovere...dario!”

'Diablo 4 farà avanzare l'intero genere degli action RPG'

Grandi ambizioni dietro al progetto, parla Activision Blizzard.

Articolo | Geralt di Rivia: un protagonista disabile

"Non ho smesso di pensare a questa questione".

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza