Giocatore bloccato ai confini della galassia in Elite Dangerous, salvato da una missione di 48 ore

Ecco l'incredibile storia.

Un giocatore, chiamato CMDR Macedonica, rimane bloccato senza carburante ai confini della galassia di Elite Dangerous e un soccorritore intraprende una missione spaziale di 48 ore per salvarlo.

Questa è l'incredibile storia che ha appassionato la comunità del simulatore spaziale sviluppato da Frontier Developments e riportata dai colleghi inglesi di Eurogamer.net.

Il nome dell'eroico soccorritore è CMDR Chiggy Vonrictofen e tutto ha avuto inizio quando CMDR Macedonica ha raccontato sul forum ufficiale del gioco la propria disavventura.

In pratica il distratto giocatore avrebbe consumato tutto il Germanium che gli sarebbe servito per fare ritorno a casa, ritrovandosi così in una zona della galassia disabitata e sprovvisto degli strumenti per minare il materiale necessario.

Per questo motivo il giocatore CMDR Chiggy Vonrictofen ha deciso d'intraprendere un lunghissimo viaggio per cercare lui stesso il Germanium necessario per la salvezza di CMDR Macedonica, visto che i materiali in Elite Dangerous non possono essere direttamente scambiati dai giocatori.

Alla fine la missione di soccorso si è conclusa con successo, come testimonia il lungo video pubblicato di seguito.

Intorno ad 1 ora e 28 minuti potete vedere il giocatore CMDR Chiggy Vonrictofen raggiungere la zona in cui si trovava CMDR Macedonica.

Vai ai commenti (14)

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s' avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (14)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza