Perché Doom 4 fu cancellato? Troppo simile a Call of Duty

"Non stavamo catturando l'essenza di Doom".

Doom si è rivelato un gioco di qualità eccelsa e un degno rappresentante di un franchise importante come quello creato da id Software. Come alcuni sapranno il progetto non se la stava passando particolarmente bene nelle prime fasi di sviluppo e quello che veniva chiamato Doom 4 venne sostanzialmente cancellato.

Come riporta GameSpot il canale YouTube Noclip ha pubblicato Doom Resurrected - To Hell & Back, un documentario che ci parla del complicato sviluppo che ha portato alla pubblicazione di Doom. Questo video risponde a una domanda piuttosto interessante: perché Doom 4 venne cancellato?

"Avevamo esplorato una direzione ed eravamo arrivati a un certo punto e sentivamo che non stesse catturando davvero ciò che pensavamo sarebbe dovuto essere un grande capitolo di Doom e ciò che i fan avrebbero voluto", spiega il designer, Kevin Cloud.

Il producer Marty Stratton era arrivato a definire il gioco con l'appellativo di Call of Doom come chiaro riferimento a Call of Duty.

"Era qualcosa di molto più simile a quel tipo di gioco. Molte più cutscene, molta più storia, molti più personaggi secondari e un setting assolutamente diverso dato che era ambientato sulla Terra. Era assolutamente una visione diversa di Doom, un'esperienza molto più scriptata e non dava la sensazione di essere un vero Doom come penso molti di noi si aspettavano o comunque speravano.

"Era fantastico ma era più realistico. Trattava l'impatto globale di un'invasione infernale. Come concept capisco perché andarono in quella direzione perché anche io probabilmente vorrei esplorarlo se non si trattasse di un capitolo di Doom. Per raccontare una storia più grande aveva sacrificato le uccisioni. Doom è incentrato su un tizio coinvolto in grandi cose. Doom 4 era incentrato sulle grandi cose.

"Non c'era qualcosa di preciso che non andava. Ogni gioco ha un'anima, uno spirito. Quando giocavi a Rage vedevi lo spirito ma Doom 4 non ce lo aveva. Non aveva un'anima e non aveva personalità. Aveva un po' di schizofrenia, un po' di crisi d'identità ma non aveva la passione e l'anima di un gioco id".

Cosa pensate di queste spiegazioni e del mai realizzato Doom 4?

Vai ai commenti (2)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Valorant è 'attualmente ingiocabile' secondo Ninja

Il celebre streamer si scaglia contro il gioco di Riot afflitto da numerosi problemi.

Serious Sam 4 - recensione

Combattendo l'invasione, un proiettile alla volta.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza