Prey: una marea di informazioni su trama, setting, armi e crafting

Un universo tutto da scoprire.

Per quanto molti non siano felici dell'utilizzo del brand di Prey per un titolo così diverso e non tutti siano d'accordo con alcuni paragoni non nomi illustri del passato, il nuovo Prey è un progetto davvero molto interessante e i trailer e video gameplay condivisi nel corso degli ultimi mesi lo hanno dimostrato in più di un'occasione.

Game Informer ha pubblicato qualche nuova immagine dedicata al titolo di Arkane Studios andando a rivelare dettagli più o meno inediti su trama, setting, armi e crafting.

1

Ecco le informazioni più interessanti:

  • Talos I: la stazione spaziale su cui ci troviamo è stata riaperta dalla corporazione TranStar. L'obiettivo era quello di sfruttare le abilità genetiche dei misteriosi alieni conosciuti come Typhon. Le dimensioni della stazione sono paragonate a quelle dell'Empire State Building.
  • Chi siamo?/Chi sono?: i giocatori cercheranno di capire perché erano coinvolti nell'esperimento e soprattutto cosa vogliono queste creature aliene. Allo stesso tempo dovrà lottare per riuscire a sopravvivere.
  • Crafting: nel gioco incontrerete delle macchine che si dedicano al riciclo. Potrete trasferire tutta la spazzatura dal vostro inventario e produrre diverse risorse. Il crafting viene descritto come fisico e i giocatori vedranno effettivamente l'oggetto prendere vita di fronte ai loro occhi, non attraverso dei menù astratti.
  • Gloo Gun: si tratta di un'arma prettamente difensiva pensata per sottomettere e bloccare gli alieni. Ha anche usi alternativi come chiudere fuoriuscite di gas o creare una sorta di scala.
  • Armi non convenzionali: le cariche di riciclo (recycle charges) sono come delle macchine per il riciclo portatili. Non nascono come armi ma possono essere usati sostanzialmente come delle granate. Buttatelo in una stanza e tutto verrà trasformato in elementi riciclabili. Ovviamente anche i nemici.

Cosa pensate di questi nuovi dettagli di Prey?

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Call of Duty esclusiva Xbox? Difficile per Microsoft ottenere l'approvazione normativa per un analista

Bloccare Call of Duty su PlayStation potrebbe minare anche l'acquisizione.

'Call of Duty sarà esclusiva Xbox ma Warzone rimarrà multipiattaforma' per Jeff Grubb

Il noto giornalista e insider parla del destino di Call of Duty.

Xbox e Activision Blizzard: la lista dei brand di proprietà Microsoft

Ulteriore potenza di fuoco per Microsoft dopo l'acquisizione di Activision-Blizzard.

Switch è la console più venduta del 2021 negli USA, Call of Duty: Vanguard domina tra i giochi

Switch e Call of Duty: Vanguard senza rivali nel 2021 negli Stati Uniti.

Xbox Game Pass aggiungerà il maggior numero possibile di giochi Activision Blizzard

I 25 milioni di abbonati potranno contare su molti brand di Activision-Blizzard.

Articoli correlati...

Recensione | Rainbow Six Extraction - Uno spin-off PVE che ammicca a Siege

Il magnifico gunplay di Rainbow Six Siege, declinato in qualcosa di completamente nuovo.

Battlefield 2042 sarebbe talmente poco popolare che anche i cheater sono tornati a Battlefield 5

Battlefield 5 'meglio' di Battlefield 2042 anche per il numero di cheater...

Battlefield 2042 lancio da incubo, è nella Top 10 dei giochi peggio recensiti su Steam

Le aspettative erano alte, il punteggio di Battlefield 2042 su Steam... non molto.

'Call of Duty: Warzone è un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace più a Dr. Disrespect.

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza