Ex dipendente crea campagna crowdfunding per fare causa a Crytek

A causa dei mesi di stipendio non pagati.

Pochi giorni fa vi avevamo parlato di come Crytek non stesse pagando con regolarità i propri dipendenti e negli scorsi giorni una vicenda quanto meno singolare aveva attirato l'attenzione di Kotaku.

Un ex artista di Crytek, Ludvig Lidqvist, aveva dato il via a una campagna di raccolta fondi su GoFundMe, cercando di ottenere il denaro necessario per pagare le spese legali per fare causa a Crytek. La motivazione è proprio quella degli stipendi arretrati non pagati.

1

Non è certo la prima volta che Crytek si trova in un momento di crisi ma secondo diverse fonti di Kotaku, molti dipendenti starebbero abbandonando la compagnia.

La situazione è estremamente delicata e ci auguriamo che si risolva al meglio per tutti.

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articolo | Apple Arcade è la rovina dei giochi free-to-play... ma non è una buona notizia - articolo

Perché il servizio in abbonamento di Apple può rendere i titoli costruiti su meccaniche free-to-play molto meno divertenti da giocare

Raccomandato | Roccat Pyro RGB Gaming Keyboard - Una tastiera meccanica economica ma sorprendente

Chi l'ha detto che per acquistare una tastiera per giocare si debbano spendere per forza cifre spropositate?

Articoli correlati...

Articolo | Apple Arcade è la rovina dei giochi free-to-play... ma non è una buona notizia - articolo

Perché il servizio in abbonamento di Apple può rendere i titoli costruiti su meccaniche free-to-play molto meno divertenti da giocare

StarCraft III novità in arrivo? Mike Ybarra di Blizzard stuzzica i fan

I fan di StarCraft chiedono da tempo un nuovo gioco.

A Winter's Journey sarà il primo film a sfruttare Dreams

Sony Pictures Classics ha acquisito in diritti e userà Dreams.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza