Il governo polacco stanzia €26 milioni in favore delle software house

CD Projekt RED ottiene circa €7 milioni.

CD Projekt Red, Techland, CI Games, The Farm 51, Bloober Team. Studi molto diversi ma tutti accomunati dalla nazionalità polacca. Proprio la Polonia è una delle nazioni europee più attive quando si tratta di videogiochi e al di là del talento dei vari team una parte di questo successo va riconosciuta anche al governo polacco.

L'NCBR (National Center for Research of Development) ha stanziato circa €26 milioni per le software house polacche con circa €7 milioni che vanno nelle casse di CD Projekt RED, team apprezzato per l'acclamata serie di The Witcher che sta ora lavorando su Gwent: The Witcher Card Game e Cyberpunk 2077.

1

Come riportato da WccfTech, lo studio potrà ora concentrarsi su alcuni obiettivi e feature che molto probabilmente verranno introdotte in Cyberpunk 2077. Si parla di tecnologia complessa per la creazione di città vive e gigantesche giocabili in tempo reale e strumenti per la creazione di open-world all'avanguardia, di multiplayer senza soluzione di continuità ma anche di esperienza cinematografica ed eccellenza nelle animazioni.

La Polonia sta diventando una vera e propria potenza del mondo dei videogiochi e non vediamo l'ora di scoprire tutte le novità in arrivo da questi team così talentuosi.

Vai ai commenti (15)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Xbox ha acquisito Activision Blizzard anche per il mobile e il metaverso

Le parole del CEO Microsoft Nadella fanno luce sul futuro della compagnia.

Guitar Hero e Skylanders potrebbero tornare in vita sotto la proprietà di Xbox

Finiti nel dimenticatoio, Guitar Hero e Skylanders potrebbero tornare grazie a Microsoft.

Microsoft ha comprato Activision Blizzard ma prima Bobby Kotick aveva pensato a una fusione con EA

Una fusione con EA per Activision Blizzard sarebbe stata un'altra soluzione per Kotick.

Commenti (15)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza