I preordini di Nintendo Switch sono partiti già da una settimana, ma le scorte dei maggiori retailer sembrano essere in rapido esaurimento.

2

Amazon.com e Amazon UK e gli statunitensi Best Buy e Walmart hanno chiuso i preordini della console, e GameStop ha annunciato che ha "completamente esaurito gli stock di unità iniziali di Switch".

Tuttavia, alcuni rivenditori continuano a prendere preordini prima di conoscere il numero di unità rese disponibili da Nintendo, come nel caso del britannico GAME UK, che specifica che "la prenotazione non garantisce di ricevere la console al lancio."

Nel momento in cui scriviamo, Amazon.it e Gamestop Italia permettono ancora la prenotazione della console, ma non sappiamo per quanto ancora sarà possibile farlo.

Reggie Fils-Aime, presidente di Nintendo of America, ha dichiarato in merito:

"Quello che abbiamo detto pubblicamente è che ci saranno 2 milioni di unità distribuite in tutto il mondo per il lancio, più precisamente, nel primo mese." Ha dichiarato Reggie a Wired.

"Due milioni per il primo mese è un numero enorme, specialmente se guardate il fatto che non è il picco stagionale. Si tratta essenzialmente delle prime tre settimane di marzo. Il nostro obiettivo è di assicurarci che il consumatore che voglia comprare un Nintendo Switch sia in grado di farlo. Ecco come allestiamo la nostra catena di distribuzione, ecco come pianifichiamo la quantità di prodotti disponibili".

1

Le dichiarazioni di Nintendo sembrano incoraggianti per chiunque voglia aspettare il day one per prenotare la console, ma cosa accadrebbe se il numero di acquisti del primo mese dovesse eccedere i 2 milioni? Si tornerebbe nuovamente alla situazione verificatasi con il Nintendo Classic Mini NES, ancora una miraggio per molti potenziali acquirenti, e venduto a cifre esorbitanti su grosse catene online.

Insomma, se siete intenzionati ad acquistare Switch nel primo mese, fareste bene a prenotarlo prima possibile.