Ubisoft: "Nintendo Switch potrebbe essere il ponte tra mobile e console casalinga"

Le parole di Xavier Poix.

Solo nella giornata di ieri vi avevamo riportato le dichiarazioni del managing director di Ubisoft France, Xavier Poix, dichiarazioni secondo le quali Nintendo Switch potrebbe avere un impatto commerciale simile a Wii.

Poix ha sottolineato ulteriormente diverse qualità della console in un'intervista concessa a Games Industry.

"La console stessa è molto moderna e può davvero rispondere al bisogno di qualcosa in grado sia di proporre un'esperienza di gioco di alta qualità sul divano in lunghe sessioni di gioco che di essere trasportata in un'altra stanza o sul bus. Questo dovrebbe sicuramente attirare un pubblico più giovane. Penso che ci sarà spazio per tutti e sarò interessato a scoprire come le persone utilizzeranno la portabilità della console. In futuro dovremo guardare a come le persone giocano a Switch. I giochi stessi dovranno pensare alle sessioni più lunghe a casa e a quelle più brevi fuori.

1

"La strategia di Nintendo è quella di avere un catalogo di giochi importanti in uscita mese dopo mese e penso sia una buona strategia. Se ricordo correttamente al lancio di Wii U c'erano molti titoli che non avevano la qualità per coinvolgere i giocatori, non capivano perché fosse diverso. In questo caso penso che Nintendo abbia una buona proposta. È un buon modo per andare avanti".

Il punto focale di queste dichiarazioni è però la definizione di Nintendo Switch come di un possibile ponte tra due modi di giocare differenti.

"Oggi abbiamo due modi di giocare e molte persone giocano in entrambi i modi. Si gioca sulla TV con un'esperienza di alta qualità ma quando non è più disponibile la TV si rimane solo con lo smartphone. Quindi c'è un bisogno di Switch e probabilmente non lo si realizza al momento che è ciò che è così interessante. C'è la promessa di mantenere il giocatore nel mondo che tanto ama. Switch può davvero cambiare il modo in cui le persone stanno interagendo con i loro giochi e i mondi che stiamo creando.

"Sono fiducioso nel fatto che Nintendo possa creare un ponte tra il mondo mobile e la TV. Tra il desiderio di giocare su una TV ma anche la necessità di giocare altrove perché non si può essere di fronte alla TV tutto il tempo".

Cosa pensate delle parole di Poix? Siete d'accordo con le sue dichiarazioni?

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloGamescom 2019: Marvel's Avengers - prova

In occasione della Gamescom abbiamo potuto provare il titolo per la prima volta.

ArticoloGamescom 2019: Trials of Mana - prova

Certi eroi sembrano proprio non voler andare in pensione

Erica - recensione

Povera, piccola farfalla

ArticoloGamescom 2019: Daymare: 1998 - anteprima

L'orrore videoludico parla italiano…

Articoli correlati...

Dragon Quest XI S: grazie a una simpatica opzione gli NPC diranno delle bugie

Una trovata bizzarra che aggiungerà del pepe all'avventura del Lucente.

In Death Stranding viaggeremo attraverso varie aree degli USA

L' appuntamento con la Gamescom ha svelato ulteriori dettagli sulla nuova opera di Kojima.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza