Call of Duty: Activision promette un "ritorno alle origini"

Confermato l'abbandono delle ambientazioni futuristiche?

Senza stupire sostanzialmente nessuno, Activision ha recentemente annunciato che Sledgehammer Games si occuperà dello sviluppo del nuovo capitolo di Call of Duty in uscita nel 2017.

È quindi arrivato il momento di affidare la serie al team che ha collaborato con Infinity Ward a Call of Duty: Modern Warfare 3 e che ha creato Call of Duty: Advanced Warfare. Non sono stati rivelati particolari dettagli sul progetto ma la compagnia potrebbe aver confermato l'abbandono delle ambientazioni futuristiche.

Come riportato da DualShockers, Activision ha, infatti, parlato del nuovo Call of Duty sottolineando un "ritorno alle origini" con il combattimento tradizionale che tornerà ad essere centrale.

Per quanto riguarda Call of Duty: Infinite Warfare, la compagnia ha ammesso che il gioco non ha rispettato le aspettative e che il setting spaziale non ha avuto l'impatto sperato su una parte del pubblico.

Cosa ne pensate? Un ritorno alle origini è ciò ci cui ha bisogno il franchise?

1

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darą ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza