Horizon è un gioiello tecnico sia su PS4 che su PS4 Pro - articolo

La migliore release 4K su PS4 Pro finora si dimostra fenomenale anche sulla console standard.

Quando sono emersi i primi leak di PlayStation 4 Pro, molti erano preoccupati sulle conseguenze dell'arrivo di un nuovo hardware. Gli sviluppatori si sarebbero concentrati su un sistema piuttosto che sull'altro? Il vecchio hardware sarebbe rimasto indietro e trascurato? Horizon Zero Dawn è un titolo molto importante, lo sviluppatore Guerrilla Games è noto per il suo talento e per la sua capacità nell'apportare innovazioni tecniche. Dal team ci si aspettava un titolo che mostrasse la potenza di PS4 Pro, dimostrando al contempo che c'è ancora lunga vita per l'hardware base. Dopo aver provato il gioco per una settimana, possiamo affermare che lo sviluppatore ha centrato entrambi gli obiettivi. Horizon è uno spettacolo dal punto di vista tecnico, a prescindere da quale versione di console PlayStation abbiate.

Se torniamo alla presentazione di PS4 Pro del PlayStation Meeting di settembre, ci è stato promesso un sistema in grado di fornire grafica migliorata, prestazioni più alte ed una risoluzione 4K. In quell'occasione la demo mostrata aveva sicuramente una risoluzione di output 4K. L'implementazione del checkerbord 4K in Horizon era semplicemente fantastica, forse un pelo meno nitida rispetto a un rendering nativo 4K, ma ugualmente bellissima. Comunque quella demo era veramente in uno stato poco avanzato, come si evinceva dalla nostra analisi delle prestazioni work in progress, che mostrava frequenti cali di frame-rate sotto il target dei 30fps.

Nel gioco finale gran parte di questi problemi sono stati risolti, con il gameplay che sta quasi sempre fisso sui 30fps. Ed è affascinante come il Decima engine sia scalabile tra PS4 e PS4 Pro: entrambe le versioni vedono rari cali di frame (appena riscontrabili essendo abilmente mascherati dal motion blur) e questi sono essenzialmente speculari tra le due piattaforme, con la PS4 Pro che apporta dei miglioramenti minimi negli stessi punti. Sembra che i cali di prestazioni siano causati dall'utilizzo pesante di effetti particellari ed effetti alpha, che però non vengono utilizzati così di frequente nel gioco.

John Linneman presenta l'analisi iniziale delle prestazioni e delle feature di Horizon Zero Dawn su PlayStation 4 e PS4 Pro.

È anche importante la consistenza delle prestazioni durante le traversate del mondo aperto del gioco. Produrre un gioco sandbox di questa scala non è un compito facile: molti titoli simili faticano a mantenere fluidità durante gli spostamenti, visto che la CPU deve streammare e decomprimere i dati del mondo di gioco al volo, continuando al contempo a processore la logica del gioco e preparare le istruzioni da inviare alla GPU. È la ragione per cui titoli come Fallout 4 e Just Cause 3 possono presentare vistosi scatti quando il giocatore semplicemente non fa altro che muoversi da un punto A ad un punto B. Horizon Zero Dawn è sorprendentemente immune a tutto ciò, visto che i movimenti attraverso l'open-world sono super fluidi a prescindere dal tipo di PlayStation su cui lo giocate.

L'eccellente performance di Horizon utilizzando il checkerboard 4K contro i 1080p nativi della versione base di PS4 è un grande traguardo. Nonostante l'hardware di PS4 Pro disponga di 2,3 volte la potenza della GPU del modello base, la banda di memoria non è scalata dello stesso fattore ed è raro vedere un gioco che passi così bene tra i 1080p della PS4 ed il 4K su Pro (checkerboard o meno). Quello che Guerrilla è riuscita a ottenere senza impattare sulle prestazioni è impressionante, ma il team ha superato i limiti qui, aggiungendo più upgrade grafici rispetto alla versione base del gioco.

Nonostante un plauso andrebbe ad Horizon già solo per l'incremento della risoluzione, quello che ci piace dell'aspetto del gioco è che Guerrilla ha capito che non è solo il numero dei pixel che conta. Tenendo a mente ciò, siamo veramente contenti di vedere che alcune texture siano state aumentate di risoluzione. Ed è altrettanto apprezzabile riscontrare un marcato aumento della qualità del filtraggio delle texture. I livelli più bassi di filtraggio anisotropico utilizzati sulla console base possono stare bene su un'immagine a 1080p ma l'effetto è ancora più pronunciato a 4K. Fortunatamente questo non è un problema con Horizon.

PlayStation 4PlayStation 4 Pro
La versione PS4 Pro vede un miglioramento al filtraggio delle texture, e queste ultime sono anche a più alta risoluzione. Guardate attentamente il terreno innevato proprio a destra di Aloy, e anche le funi alla sua sinistra.
PlayStation 4PlayStation 4 Pro
I benefici del filtraggio delle texture migliorato sono ancor più evidenti in questa scena. È visibile un maggior numero di dettagli su queste superfici, su PS4 Pro.
PlayStation 4PlayStation 4 Pro
La risoluzione più alta migliora l'aspetto della vegetazione. In più, se guardate bene attorno al fuoco, noterete piccoli artefatti causati dalla tecnica del checkerboard.
PlayStation 4PlayStation 4 Pro
Quest'area aperta mostra i benefici dell'alta risoluzione. I dettali a distanza sono più nitidi in quest'immagine su PS4 Pro.

Stiamo ancora lavorando alla nostra analisi di Horizon Zero Dawn (aspettatevi altri contenuti la prossima settimana), ma è bene sottolineare che anche questo articolo sull'analisi delle prestazioni ha bisogno di maggiore lavoro per essere considerato completo e definitivo. La scorsa settimana, Sony ha rivelato l'imminente patch "day zero" (che non è disponibile per la stampa), che permetterà agli utenti Pro di scegliere tra modalità 4K checkerboard o un'altra opzione orientata sulle prestazioni.

Questa nuova modalità ridistribuisce la potenza di PS4 Pro nell'ottenimento di un frame-rate più alto, esattamente la stessa cosa che abbiamo visto con gli aggiornamenti di InFamous e Rise of the Tomb Raider. Non c'è la promessa dei 60fps nelle note di Sony (si menziona appena un più alto frame-rate), quindi faremo un report sul tipo di esperienza offerta dalla performance mode appena potremo. Comunque possiamo confermare che la patch sarà disponibile appena il gioco sarà lanciato.

La possibilità di scegliere tra alta risoluzione e prestazioni maggiori sarà una bella ciliegina sulla torta per un titolo già tecnologicamente brillante. Comunque, anche con la nuova modalità, la combinazione tra una direzione artistica brillante, prestazioni ottimali e una grafica 4K rendono Horizon il titolo PlayStation 4 Pro più impressionante che abbiamo visto finora. Ma allo stesso tempo risulta chiaro che la PS4 standard non è stata lasciata indietro. Horizon un titolo impressionante anche sulla PlayStation 4 base.

Vai ai commenti (34)

Riguardo l'autore

Richard Leadbetter

Richard Leadbetter

Technology Editor, Digital Foundry

Rich has been a games journalist since the days of 16-bit and specialises in technical analysis. He's commonly known around Eurogamer as the Blacksmith of the Future.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (34)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza