Vista la sua notevole attività su Twitter, Phil Spencer si trova in molte occasioni a discutere di particolari aspetti dell'industria videoludica e ci permette di avere un'idea più chiara della posizione sua e di Microsoft stessa.

DualShockers ha riportato una serie di tweet che si sono concentrati in particolare su due aspetti: la competizione e i classici discorsi riguardanti la console war e l'ambito del gaming portatile. Partiamo dai commenti sulla console war e la competizione:

1

"Il gaming non è una gara tra due console. I buoni giochi non sono armi contro le altre piattaforme. Noi lavoriamo per rendere Xbox e Windows 10 dei fantastici luoghi in cui giocare. Il gaming ha opportunità molto più grandi rispetto a due console che si danno battaglia. Questo commento non ha nulla a che vedere con le nostre azioni. Sono d'accordo sul fatto che i giochi di qualità siano cruciali".

Per quanto riguarda la mancanza di una console Xbox portatile la risposta è stata piuttosto chiara e semplice:

"La nostra visione era che i telefoni avrebbero inglobato praticamente tutto il mercato del gaming mobile". Per quanto motivo Microsoft ha deciso di ignorare quella particolare fetta di mercato.

Cosa pensate delle parole di Spencer?

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle