Poco prima dell'uscita di Final Fantasy XV, Square Enixaveva anticipato un aggiornamento che avrebbe offerto un frame rate maggiore su PlayStation 4 Pro. Adesso, tre mesi dopo, la versione 1.05 è finalmente disponibile promettendo prestazioni migliorate fino a 60 fps. Il risultato finale corrisponde però effettivamente al frame rate di riferimento? Sono stati presi in considerazione i fastidiosi problemi di frame pacing presenti nella modalità a 1800p/4K?

Prima dell'arrivo di questa patch gli utenti avevano due opzioni, "lite" e "high". La precedente modalità "lite" presentava un'immagine a 1080p per raggiungere i 30 fps stabili e fluidi. Questa modalità era quella che consigliavamo per giocare a Final Fantasy XV su PS4 Pro, vista la sua stabilità, in quanto offriva in generale 30 fps con un frame pacing adeguato. La modalità "high" aumenta la risoluzione fino a 1800p usando il sistema checkerboard e introduce caratteristiche grafiche migliorate. Di contro il frame pacing non è omogeneo e ciò porta il gioco ad essere molto scattoso in movimento.

Installando la patch 1.05, restano comunque ancora disponibili sia una modalità "lite" che una "high", ma il nostro unico modo per giocare a FFXV con un frame pacing uniforme se n'è andato. La modalità "lite" infatti sblocca essenzialmente il frame rate, con delle prestazioni che non raggiungono mai nulla che assomigli ai 60 fps, arrivando invece a una media di circa 45 fps. Al contempo, la modalità "high" è la stessa di prima: le immagini sono belle ma la stabilità dei 30 fps è davvero scarsa ed i problemi di frame pacing non sono stati assolutamente risolti. Se cerchiamo le migliori prestazioni quindi, la nostra scelta sarà quasi obbligata. Le nostre opzioni si riducono infatti ad un frame rate sbloccato estremamente variabile oppure a 30 fps fissi, ma con un'erogazione di frame non omogenea, che porta ad un'esperienza di gioco molto scattosa.

È chiaro che il core engine di Final Fantasy XV è stato progettato su misura per un'esperienza a 30 fps sulle console current-gen. La modalità a 30 fps per PS4 Pro fa sembrare che il gioco giri con un frame rate più basso a causa dei problemi di frame pacing, mentre il tentativo della modalità "lite" di raggiungere pienamente i 60 fps è al di sotto del livello di prestazioni atteso. In un certo senso, la patch 1.05 sembra in realtà fare un passo indietro invece di essere l'aggiornamento che avremmo auspicato.

La nuova patch 1.05 analizzata in modo approfondito. Il frame rate è più alto, ma l'esperienza complessiva non si può considerare in assoluto migliore.

A questo punto sia Xbox One che PlayStation 4 standard forniscono un'esperienza più fluida. PS4 continua a mostrare minori problemi di frame pacing ma il problema è meno marcato rispetto alla modalità "high", il fiore all'occhiello di Pro. Xbox One invece utilizza una soluzione di v-sync adattivo che produce un frame pacing sempre omogeneo durante tutto il corso del gioco, producendo un'esperienza decisamente stabile.

Square Enix è stata ricettiva nei confronti delle osservazioni degli utenti durante lo sviluppo del gioco, quindi ci sono ancora speranze per un miglioramento. Se ad esempio fossero eliminati gli errori di frame pacing dalla modalità "high", l'opzione alternativa con il frame rate sbloccato acquisirebbe molto più senso. Verosimilmente, utilizzando la stessa soluzione di v-sync adattivo vista su Xbox One, si potrebbero eliminare del tutto i problemi di frame pacing.

Un'altra opzione che potrebbe migliorare la situazione sarebbe quella di dare agli utenti la possibilità di scegliere tra un frame rate limitato e uno non limitato, un'opzione che potrebbe funzionare per entrambe le modalità e che piacerebbe a tutti. Purtroppo, così com'è, la PS4 Pro non è più la piattaforma che vi consigliamo per giocare a Final Fantasy XV. Se state cercando l'esperienza più stabile, Xbox One e PlayStation 4 standard sono al momento le migliori soluzioni possibili. La patch 1.05 per PlayStation 4 Pro è uno di quegli aggiornamenti che vorremmo poter disinstallare.

Riguardo l'autore

John Linneman

John Linneman

Staff Writer, Digital Foundry

An American living in Germany, John has been gaming and collecting games since the late 80s. His keen eye for and obsession with high frame-rates have earned him the nickname "The Human FRAPS" in some circles. He’s also responsible for the creation of DF Retro.

Altri articoli da John Linneman