Kicińsk: il successo di The Witcher 3 è stato inaspettato. Cyberpunk 2077 può fare ancora meglio

Le parole del cofondatore di CD Projekt RED.

Se si dovesse stilare un elenco dei migliori giochi dell'attuale generazione un posto di rilievo è inevitabilmente occupato da The Witcher 3: Wild Hunt, un action-RPG dalla qualità eccelsa che ha definitivamente consacrato il lavoro di una software house di incredibile talento come CD Projekt RED.

Il cofondatore della compagnia, Michal Kicińsk ha parlato del successo del terzo capitolo delle avventure di Gearalt di Rivia e delle aspettative nei confronti di Cyberpunk 2077 all'interno di un'intervista concessa a il sito polacco Gazeta e riportata da WccfTech.

Parlando del successo di The Witcher 3:

"Penso che nessuno di noi si aspettasse un successo tanto incredibile per il gioco e per CD Projekt stessa. Stiamo parlando di un gioco che ha vinto quasi ogni premio possibile in questa industria. Se dovessimo aspettarci qualcosa di più, sarebbero delle vendite migliori. Mio fratello Adam (CEO di CD Projekt) ne ha parlato in una conferenza con gli investitori. The Witcher 3 è stato indubbiamente un successo commerciale gigantesco ma in termini di vendite c'è ancora molto spazio per la crescita. Le ambizioni di CD Projekt in questo senso sono quelle di raggiungere i migliori sviluppatori del panorama videoludico".

1

Per quanto riguarda il possibile successo di Cyberpunk 2077:

"Sono fiducioso del fatto che Cyberpunk 2077 possa essere un successo commerciale ancora più grande di The Witcher 3. Il mondo futuristico del gioco è più vicino a ciò che conosciamo nelle nostre vite di tutti i giorni. È anche più popolare, conosciuto dalla massa come si può vedere dalla presenza di film, libri, fumetti e giochi. Il fantasy è un topic molto più di nicchia. Credo che nel caso di Cyberpunk 2077, CD Projekt possa non solo lottare per prestigiosi premi ma anche per un successo commerciale enorme. È difficile raggiungere entrambe le cose nella nostra industria ma è assolutamente fattibile come mostrato da Rockstar e Blizzard".

Kicińsk ha deciso di non sbottonarsi per quanto riguarda una possibile data d'uscita ma ha comunque confermato che il team annuncerà la data a non troppa distanza dal lancio vero e proprio (un po' come fatto da Bethesda con Fallout 4).

Cosa pensate delle dichiarazioni di Kicińsk e di Cyberpunk 2077?

Vai ai commenti (4)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Come è nata la Night City di Cyberpunk 2077? Ce lo spiega CD Projekt RED

Marthe Jonkers, Concept Art Coordinator dello studio, rivela il processo creativo dietro la città che fa da sfondo al gioco.

The Surge 2 si mostra nel trailer di lancio con i suoi brutali combattimenti

Il titolo di Deck13 sta per arrivare su PC e console.

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 non includerà alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza