The Witcher 3: il cofondatore di CD Projekt RED non lo ha ancora giocato

L'ammissione di Michał Kiciński.

Solo nella giornata di ieri vi abbiamo proposto alcune dichiarazioni di Michał Kiciński (cofondatore di CD Projkekt RED) incentrate sul successo di The Witcher 3: Wild Hunt e sulle aspettative nei confronti di Cyberpunk 2077. Kiciński, tuttavia nasconde un "segreto" non da poco: non ha giocato al titolo.

Il cofondatore non è un membro attivo della software house da circa cinque anni e come riportato da PCGamer ha deciso di allontanarsi quasi completamente dai videogiochi.

"Parlando in generale non mi manca fare parte di questa industria. Se c'è un po' di nostalgia apro un gioco strategico su iPad ed è sufficiente per me. Non voglio dire che ho perso qualsiasi interesse, mi piacciono ancora ma ora ho molti altri interessi e attività che sono più interessanti rispetto a giocare. Ogni volta che entravo nel mondo di un videogioco questo disturbava la mia vita quotidiana. Ho fatto una scelta precisa perché ci sono cose che sono altrettante interessanti, anche più interessanti dei giochi, che mi fanno sentire meglio sia fisicamente che dal punto di vista emotivo".

1

Per Kiciński, inoltre, The Witcher 3 sarebbe davvero troppo vasto.

"Arriva un momento in cui devi prendere una decisione su come vuoi passare una dozzina di ore della tua vita. Allo stato in cui mi trovo credo che il mondo reale sia semplicemente più interessante di quello virtuale, anche se quest'ultimo può anche essere interessante e avvincente".

Cosa pensate delle parole di Kiciński?

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Come è nata la Night City di Cyberpunk 2077? Ce lo spiega CD Projekt RED

Marthe Jonkers, Concept Art Coordinator dello studio, rivela il processo creativo dietro la città che fa da sfondo al gioco.

The Surge 2 si mostra nel trailer di lancio con i suoi brutali combattimenti

Il titolo di Deck13 sta per arrivare su PC e console.

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 non includerà alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza